SANREMO 2016: Il cerchio si stringe, chi rimane dentro? di Fabio Fiume

sanremo-2016

E ci siamo! Manca solo una settimana alla comunicazione di quali saranno i 20 big, (ve lo avevamo preannunciato che sarebbero aumentati ) che calcheranno il palcoscenico dell’Ariston tra poco più di 2 mesi, per dar vita alla competizione canora più longeva del nostro paese e che per l’occasione raggiungerà la sua sessantaseiesima edizione. Come ha raccontato Carlo Conti a differenza dell’anno scorso ad un certo punto c’era davvero paura di non riuscire a formare un buon cast, visto che in pochissimi si erano candidati ed in molti avevano declinato l’invito. Poi di colpo sono iniziate a piovere le candidature e ipotesi possibiliste anche da parte di chi nemmeno ti aspettavi e così adesso è nuovamente vivo lo stesso fermento che c’era l’anno scorso, alla vigilia di quello che poi si è rivelato un evento molto buono sia televisamente che discograficamente, producendo diversi dischi da classifica. Pare certa , per quanto riguarda la parte televisiva, la presenza di Monica Bellucci al fianco del giocoliere Conti, che frattempo starebbe trattando con Sabrina Ferilli e Claudia Pandolfi per chiudere il cerchio conduzione, così come l’intervento in veste di ospiti di Eros Ramazzotti, Laura Pausini ( che hanno già annunciato la cosa via social ) ed i Pooh in festeggiamento per i 50 anni di carriera.

Ma veniamo alla ciccia e quindi alla gara. I big scopriranno solo Domenica 13, durante l’Arena di Giletti, chi farà parte del carrozzone e le voci diventano insistenti su alcuni più di altri, partendo dai grandi colpacci dell’edizione, che però proprio in questi giorni a dire il vero sembrerebbero in fase “sfumato andante” ; la partecipazione quasi certa di un grande big, al debutto a Sanremo, quale Edoardo Bennato, che doveva essere addirittura accompagnato da una grande voce Made in Uk, sarebbe finita improvvisamente preda della nuova reticenza del nostro. Si attendono ultimi sviluppi per la definitiva risposta del cantore di Bagnoli. Anche il definitivo si di Alessandra Amoroso, così tanto definitivo non lo è di certo. In questo caso sarebbe più la casa discografica però a giocare contro. Restano flebili le voci che vorrebbero il ritorno di Giorgia, dopo 15 anni, anche perché seppur cercata con insistenza, non si è mai capito se la cantante un brano lo abbia presentato o meno, mentre sembra tramontata definitivamente l’idea del debutto di Luca Carboni. In tanti hanno poi scritto a sorpresa di un altro debutto, ovvero del rapper in genere reticente Fabri Fibra, ma pare che in realtà Fabri potrebbe essere più guest star duettante in caso di un amico suo in gara, di cui parleremo più avanti. Si allontana l’idea per il ritorno di Samuele Bersani che alla fine avrebbe scelto la via del :”non mi sento pronto al ritorno” e quella dei The Kolors, che stanno lavorando con un produttore americano per il loro secondo disco, ancora in inglese.

Queste le indecisioni più clamorose, ma anche più importanti. Il resto del cast proviamo a raccontarvelo per categorie, partendo da quella costituita da alcuni duetti interessanti, come quello proposto da Gianluca Grignani con Bianca Atzei, che sembra il più certo al momento e che il direttore di All Music Italia, Massimiliano Longo, aveva anticipato in esclusiva qui settimane fa, a questo fa seguito quello che vedrebbe Anna Tatangelo ed il suo compagno Gigi D’Alessio nuovamente assieme a più di dieci anni dal singolo di successo Un nuovo bacio e l’inaspettato tra Annalisa e Marco Carta, molto amici ( non solo per trasmissione ), che sarebbero stati avvistati assieme in un noto studio di registrazione nel milanese. Di entrambi si sa che hanno presentato un pezzo ma nessuno ha finora scoperto o divulgato che potrebbe essere assieme. Se non in coppia è Annalisa la favorita tra i due, nonostante abbia preso parte all’edizione del 2015.

Passando alle band, le papabili in corsa sono gli Stadio di Gaetano Curreri, che avrebbero un pezzo scritto assieme a Vasco Rossi, i Bluvertigo tornati con Morgan al comando, il cui pezzo avrebbe raccolto unanimi consensi ed i Tiromancino pronti a sfornare l’album del comeback, così come i Baustelle previsti in Febbraio con il loro nuovo disco di inediti, anche se pochissimo convinti dalla cosa. Elio e Le Storie Tese, prossimi al loro ultimo tour assieme, come già detto da più fonti, starebbero accarezzando l’idea e Conti & soci starebbero provando a renderla molto più di una carezza nelle loro teste. Sorrisi e Canzoni Tv ha poi lanciato lo scoop dei Ricchi e Poveri in formazione da 4 elementi ( con inclusa la reietta Marina Occhiena ) dopo ben 35 anni. La cosa è in realtà molto più probabile in tema festeggiamenti, un po’ come successe con Al Bano & Romina l’anno scorso.

Sul fronte rap, oltre al “chissà se in gara” Fibra, ci sarebbero tra i candidati un Clementino voglioso ( che, come anticipato prima, porterebbe il suo amico Fibra per la serata dei duetti), un Rocco Hunt in versione esami di riparazione, per riprendere il suo disco Signor Hunt ed una mai abbandonata idea Emis Killa, che però non avrebbe mai convinto del tutto il diretto interessato, che resta il meno possibile. Ci avrebbero provato tra gli altri Briga ed i redivivi Gemelli Diversi, senza però colpire particolarmente la commissione.

Tra le quote rosa sembrano già certi i ritorni di Noemi e Arisa, mentre si allontana quello di Giusy Ferreri, in piena promozione del suo Hits. Sono però ancora tante le donne in corsa con buone possibilità di accaparrarsi un posto, tra cui il possibile ritorno di Chiara, pronta con un nuovo album, quello di Dolcenera ed il debutto di Francesca Michielin entrambe in cura d’emergenza per i due ultimi lavori ancorati attorno alle 10.000 copie vendute. Restano forti le candidature anche per le festeggianti Syria e Paola Turci ( 20 e 30 anni di carriera ).

Per quanto riguarda le dive si allontana l’idea Loredana Bertè che anticipa a Gennaio l’uscita del disco del 40ennale di carriera ed invece trova forza quella del ritorno di Patty Pravo che per bellezza del brano presentato ( ed anche di autore importante ) avrebbe ridotto al minimo le possibilità di Anna Oxa; certo è che entrambe sono in grado sempre di richiamare forti attenzioni mediatiche.

Attenzione la creerebbe anche Suor Cristina, ma non sembra che a Carlo Conti interessi granché la cosa, così come c’è difficoltà per i due giovani protagonisti dell’anno scorso, le nuove proposte Giovanni Caccamo ed Amara.

Daniele Silvestri, Fabrizio Moro ed i “Franceschi” Renga e Sarcina portano linfa alle candidature maschili. I 4 sarebbero già dentro, ma buone possibilità le hanno anche Sal Da Vinci e Giuliano Palma al cospetto delle quasi nulle invece di Renzo Rubino ed Antonio Maggio.

Sul fronte talent sono Lorenzo Fragola, Alessio Bernabei ( ex Dear Jack ) ed il prossimo vincitore di X Factor ad essere in pole position, mentre si allontana l’idea per i recenti “tali e quali” Valerio Scanu e Karima, dati per favoriti fino ad una settimana fa. Ma sono in tanti quelli di simili natali che hanno tentato la via e che ancor i sperano, tra cui Michele Bravi, Deborah Iurato, Loredana Errore, Matteo Becucci, ed i nuovi Dear Jack con l’attuale voce leader Leiner.

Diversi anche gli oldies che avrebbero presentato brani, qualcuno come Don Backy anche polemico perché convinto di non essere nemmeno ascoltato; tra questi il più forte al momento sembra essere Fausto Leali pronto ad un nuovo album best tutto costituito da duetti.

La cottura è alle fasi conclusive insomma e le pietanze sono in uscita; come sempre i nomi sono tanti, senza escludere invii dell’ultima ora o sorprese da parte di nomi importanti a cui è difficile dire di no e che tagliano fuori magari altri certi fino all’ultimo secondo ( come accadde l’anno scorso ); d’altronde non si crederà che per tirare fuori un cast da 20 nomi, li si scelga tra 25, no?

AGGIORNAMENTO DEL 10 DICEMBRE

La Carosello Records, etichetta discografica tra le altre di Emis Killa, ci informa che il rapper non ha mai presentato un pezzo per il Festival e che di conseguenza non c’è nessuna trattativa per una sua partecipazione alla kermesse.

  Fabio Fiume nato a Napoli dove vive e lavora. È giornalista, critico musicale per le pagine del Roma, lo storico quotidiano campano. Contemporanemente ha scritto per diverse testate web, come Fegiz Files, Riserva Sonora, Donne e Manager di Napoli ed il glorioso Festival Blogosfere, a cura di Alessandra Carnevali che lo scelse personalmente come valida spalla al suo seguitissimo blog. Contemporaneamente scrive e conduce da 7 anni diverse rubriche per il Light MEGAzine, programma varietà di punta della milanese Radio Hinterland e con il cast della trasmissione, conduce tre edizioni della stessa da Sanremo in occasione del Festival ed un'edizione di Rozzano in Festa. Dopo altre esperienze live nel napoletano approda quest'anno alla gloriosa radio campana Club 91 come co-conduttore, nonché autore di Week end 91 - Qui c'è Musica

  • Tonio

    Niente vallesi? Esce con un album venerdì si chiama episodio 1 mentre annunciato episodio 2 a febbraio maaa tu non ne sai niente fabio?….