Sanremo 2016, CECILE: nessuna censura per N.E.G.R.A.

cecile

Dalle pagine de Il Secolo XIX è partita oggi la notizia che N.E.G.R.A., il brano che Cecile canterà a Sanremo nella categoria Nuove Proposte, è stato ridotto a 3 minuti di durata per esigenze del Festival (così come gli altri brani in gara).

Secondo il quotidiano questo sarebbe il verso tagliato: “C’è chi si vanta di ideali dove negri e omosessuali, indifferentemente, sono tutti uguali, cioè diversi. E in quanto tali sono da trattare diversamente dai normali. E questo fa paura“.

Le polemiche non sono tardate ad arrivare, in particolare da siti a tema LGBT come Gay.it, che ha contattato la cantante quest’oggi per avere delucidazioni.

Ecco la sua dichiarazione: “Il Festival ci ha chiesto di ridurre la canzone di trenta secondi, da 3 minuti e 30 a 3 minuti, ed inevitabilmente abbiamo dovuto fare delle scelte, compatibili con la metrica (…) sono molto vicina al vostro mondo, vi seguo sempre tantissimo e rinunciare proprio a quel passaggio mi è costato molto“.

All Music Italia ha voluto contattare l’ufficio stampa dell’artista di origini camerunense per avere ulteriore conferma. La Letizia D’Amato S.R.L., alle 21.30 dell’8 febbraio, ha dichiarato che in realtà sul palco dell’Ariston ascolteremo anche quella frase.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: