SAL DA VINCI firma la commedia musicale “Stelle a metà”, a teatro da gennaio

SALDAVINCISTELLEAMETA

Arriverà il 20 gennaio al Teatro Brancaccio di Roma la nuova commedia musicale dal titolo “Stelle a metà”!

A firmare le musiche dell’opera un artista che certamente non ha bisogno di presentazioni di sorta: lui è Sal Da Vinci, cantautore napoletano molto apprezzato nella sua terra d’origine e in tutta Italia, anche grazie alla sua partecipazione al prestigioso Festival di Sanremo, nel 2009, col brano Non riesco a farti innamorare. Ve lo ricordate?

La canzone gli diede la soddisfazione di arrivare in finale e quindi, sul podio (medaglia di bronzo!), ma questa è storia ormai: in questi ultimi anni Sal Da Vinci ha anche pubblicato due album per la major Sony Music (sono Il mercante di stelle del 2010 ed È così che gira il mondo del 2012) e, tra gli altri progetti, è così approdato a questa nuova avventura a teatro.

Stelle a metà” nasce un’idea dell’attore e regista Alessandro Siani, con le coreografie di Luca Tommassini (attualmente direttore artistico e coreografo del blasonato X Factor, QUI vi abbiamo illustrato l’intera équipe di professionisti!). Leggiamo insieme la trama della commedia:

Si tratta di una storia di periferia: è infatti proprio in uno dei tanti degradati comuni alle pendici del Vesuvio, che Nicola Avetrana detto Nick (il personaggio interpretato da Sal Da Vinci), ex cantante di successo, ha fondato la sua Star Academy, scuola di musica per giovani talenti. Le difficoltà sono molte, ma la passione, l’impegno e la volontà di salvare quei ragazzi da un destino fatto di strada ed emarginazione, spingono Nick a lottare con tutte le sue forze per tenere in piedi la sua scuola. La sorte però lo porta a scontrarsi con gli interessi di una grande multinazionale che, in quel quartiere, vorrebbe creare un centro commerciale. E a curare gli interessi del gruppo, verrà mandata a Napoli, una vecchia conoscenza di Nick: Mia, il suo primo, grande ed indimenticato amore.

Lo spettacolo sarà al Teatro Brancaccio fino al 1° febbraio, ulteriori informazioni su prezzi e orari direttamente su Ticketone.

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: