ROSMY: il suo nuovo singolo in difesa dei ragazzi e contro il bullismo

rosmy

Molto conosciuta per la sua spiccata attenzione verso i temi sociali, Ho Scelto Di Essere Libera è l’ultimo singolo della cantante Rosmy, che con il suo pezzo porta una chiara denuncia nei confronti del bullismo cercando di contribuire a combatterlo.

Con Ho Scelto Di Essere Libera Rosmy, unisce le sue due anime, quella artistica e quella scaturita dall’esperienza come insegnante, si schiera apertamente dalla parte dei bambini e ragazzi. Il pezzo vuole infatti essere un messaggio di coraggio e di fiducia in sé stessi; un incitamento a rispondere col sorriso, a reagire col sorriso, usandolo come arma di difesa.
A proposito del tema cantato è la stessa artista a dichiarare:

Ai ragazzi voglio dire: la miglior difesa è “essere liberi”, credere in se stessi per essere più forti e sicuri. La migliore arma è il sorriso perché chi fa del bullismo non vuole altro che rubare la nostra felicità“.

Dalla canzone, scritta dalla stessa Rosmy in collaborazione con Giulio Iozzi e prodotta da Enrico Kikko Palmosi per le edizioni Rosso Al Tramonto – UpMusic, è stato estratto un video che più che essere una semplice clip è un vero e proprio cortometraggio, dove i due bambini protagonisti, Valentina Bivona e Thomas Laia, devono superare piccole competizioni sportive nonostante gli scherni dei loro compagni.
Il messaggio intrinseco del video, prodotto e diretto da Barbara Gallozzi e commissionato dalla Lucana Film Commissione La Cittadella del Sapere, è proprio quello di non arrendersi se non arriviamo primi ad un traguardo, ma di perseverare ed insistere, così che prima o poi quel traguardo lo taglieremo comunque, sconfiggendo quella sorta di paura che ci impedisce di stringere i denti e reagire, o come meglio sostiene Rosmy di sconfiggere i nostri limiti perché: “A volte le nostre paure e insicurezze ci mettono in condizioni di inferiorità, fortificando così i più prepotenti, che vivono una sorta di impunità”.

Rosamaria Tempone, in arte Rosmy, si occupa di musica da anni, dedicandosi soprattutto al recupero ed alla rielaborazione di vecchie melodie tradizionali. Cantante e attrice teatrale è erede della famiglia di musici e girovaghi dei Trinchitella e con i suoi due fratelli occupa il ruolo di vocalist nel gruppo The Music Family.
Da anni gira l’Italia portando la sua voce in molti spettacoli teatrali e nel 2005 ha raggiunto sia le semifinali delle selezioni sanremesi, sia quelle come attrice e cantante dell’ACT-Italy Festival di Teatro con Fioretta Mari.
Dopo aver partecipato come comparsa nel video di Marco Mengoni, Parole In Circolo, Rosmy ha proseguito il suo viaggio musicale come cantautrice portando alla luce brani come Tra Nuvole E Sole e Un Istante Di Noi (primo posto al Premio Mia Martini 2016).
L’inizio del 2017 vede Rosmy molto attiva: partecipa alla prima edizione del #MemoLive, quindi esce il pezzo Trema Pure La Città (che in aprile raggiungerà il primo posto nella classifica AirPlay della Musica Emergente Italiana).

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.