ROBERTO CASALINO: ritorno in prima persona con “Errori di felicità”

Roberto Casalino

Roberto Casalino, autore che ha firmato importanti pagine di musica italiana contemporanea, dopo anni in cui si era più che altro concentrato sulla carriera autorale, torna con un singolo in cui si mette in gioco in prima persona.

Oggi esce Errori di felicità che si pone come un brano liberatorio, un crescendo di energia che monta a partire dal riff lievemente distorto della chitarra su cui parte la prima strofa – “Ho sognato che toglievi l’iniziale del mio nome dal mio lato del tuo letto, dimmi se è successo per davvero” – per esplodere nel ritornello in cui la voce di Roberto Casalino si riversa con tutta la sua emotività nel mantra: “Lascio andare via le cose migliori, come fossero errori di felicità”. Nel bridge il cantautore sembra voler rivelare ciò che ha imparato dalla vita e che vuole condividere con chi presta ascolto alle sue parole: “Avere il tempo di accettare tutto, restare a tempo con me stesso”.

«Nella ricerca della felicità procediamo per tentativi, che chiamiamo “errori” quando ci facciamo male. – commenta Roberto CasalinoIn realtà sono esperienze che è necessario attraversare. E allora l’errore non viene più vissuto come un fallimento, ma come un’opportunità di crescita. Umana. Emotiva. Interiore

Molti conoscono Roberto Casalino esclusivamente per aver scritto brani per altri artisti. Importante la collaborazione con Tiziano Ferro, che con Casalino firma la prima hit di Giusy FerreriNon ti scordar mai di me”. Con Elisa ha composto “Distratto” per Francesca Michielin e “Sul ciglio senza far rumore” per Alessandra Amoroso, con Nicco VerrientiCercavo amore” per Emma e “L’ultimo giorno rubato” per Antonello Venditti, ma questi non sono che alcuni esempi.

L’apice della sua carriera autorale è probabilmente il 2013 anno in cui la sua “L’essenziale”, cantata da Marco Mengoni, trionfa al Festival di Sanremo.

Ma il percorso di Roberto Casalino come cantautore ha radici lontane e raggiunge il culmine nel 2007 quando si posiziona tra i quaranta finalisti di SanremoLab, mentre giunge tra i settantadue finalisti di “Sanremo Nuova Generazione” e si esibisce davanti alla Commissione Artistica. Dal 2010 è autore in esclusiva per Universal Music Italia e ha all’attivo due album: “L’atmosfera nascosta” (2009) e “E questo è quanto” (2014).

 

  Musicista, speaker e direttore artistico di Radio Due Laghi e collaboratore di diverse testate nazionali e internazionali