Sulla via di SANREMO, RAIGE regala la versione unplugged di “Mi sembra il minimo” (VIDEO)

raige_mi_sembra_il_minimo

Tra poco più di un mese Raige salirà per la prima volta sul palco del Festival di Sanremo. Tra poche settimane potremo quindi scoprire Togliamoci la voglia, che lo vedrà duettare con la giovane Giulia Luzi. In attesa di ascoltare questo brano (scritto dallo stesso Raige con Antonio Iammarino, Luca Chiaravalli e Zibba) è arrivato in queste ore un gradito omaggio musicale dal sapore unplugged.

Protagonista d’acustico vestita è Mi sembra il minimo. Una ballata che diventa il manifesto dell’indole di Alex, progetto uscito lo scorso settembre. Un disco rivelatore della nuova linfa che scorre nelle vene della carriera di Raige. Il suono prende coraggio e riesce a farsi protagonista al pari della parole. Le stesse che già erano fiore all’occhiello della sua produzione e oggi troviamo ancor più mature ed efficaci.

Mi sembra il minimo occupa un posto speciale nella tracklist di Alex. Se per chi ascolta è una ballata capace di fondere gusto cantautorale e andatura rap a misura di melodia, per Raige è addirittura: “Il pezzo più bello che ho scritto, perché c’è tutto quello che volevo metterci. È il frame finale del mio film”.

Un frame che oggi possiamo goderci in versione unplugged grazie ad un video realizzato e pubblicato in queste ore.

Una rivisitazione che ha anche il sapore del sodalizio sempre più stretto con Davide Simonetta, giovane produttore, polistrumentista e autore in costante ascesa. Qui è impegnato al pianoforte, in un nuovo episodio di fratellanza musicale che oltre a parte di Alex e alla struttura dei nuovi live di Raige ha dato vita alla scrittura di Il Mestiere della Vita, titletrack dell’ultimo disco di Tiziano Ferro.

RAIGE – MI SEMBRA IL MINIMO – UNPLUGGED VERSION

Un frammento acustico che serve come apertura di anno per Raige, in preparazione all’appuntamento con il palco del Teatro Ariston.

Un appuntamento che, sul finire dell’estate in occasione dell’uscita di Alex, ci descrisse come “Un’altra tappa del mio percorso fatto di coraggio e presunzione…” (QUI trovate l’intervista completa).

Un percorso che prende una forma sempre più definita e un colore sempre più a fuoco.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: