Premio speciale alla carriera per GIANNI BELLA da parte della SIAE

gianni bella

Ieri Gianni Bella, cantautore, autore e compositore tra i più dotati e prolifici del panorama musicale italiano, ha compiuto 70 anni.
Per l’occasione la SIAE ha deciso di conferire all’artista un meritato premio speciale alla carriera.

La carriera di Gianni Bella è iniziata alla fine degli anni ’70 e vanta nella sua discografia da cantautore ben 17 album (15 in studio e due live) ed oltre 20 raccolte uscite nel corso degli anni. Tante le sue canzoni da ricordare tra brani di grande successo e gioiellini nascosti nel suo repertorio, tra questi Non si può morire dentro, Sogni di un robot L’Ultima poesia.

Per quel che riguarda Gianni Bella autore la lista di successi è veramente lunghissima, l’artista ha composto tra le altre Montagne verdi, Senza un briciolo di testa, Tanti auguri e Nell’aria per la sorella Marcella, Nuova gente per Mia Martini, La Mia nemica amatissima per Gianni Morandi, L’Emozione non ha voce, Gelosia, L’Arcobaleno e Per Averti per Adriano Celentano collaborando nella sua lunga carriera con Mogol, Giancarlo Bigazzi, Alberto Salerno e Gino Paoli tra gli altri.

Ecco quello che la SIAE ha scritto sul suo sito ufficiale riguarda a questo speciale premio alla carriera:

In occasione del 70° compleanno dell’autore Gianni Bella, la Società Italiana degli Autori ed Editori gli dedica un premio speciale per aver esaltato in 50 anni di carriera la creatività italiana nel campo musicale.
Una vita piena e intensa vissuta per la musica, quella di Gianni Bella: dalle prime incisioni per la sorella Marcella alle più recenti per Adriano Celentano, al sodalizio con Mogol.
Tra i tanti successi: Montagne verdi; Nessuno mai; Non si può morire dentro; Io canto e tu; Sei; No; Dolce uragano; Questo amore non si tocca. Tra le altre opere, nascono con Mogol: Nell’aria; L’ultima poesia; GB1; GB2; Una luce. E poi, ancora con Mogol, la sua epoca da profeta del pop per Adriano Celentano con le canzoni: L’emozione non ha voce; Io non so parlar d’amore. E molti dei brani presenti negli album: Esco di rado e parlo ancora meno; Per sempre; C’è sempre un motivo, Dormi amore la situazione non è buona.
Di recente Gianni Bella ha debuttato anche nell’opera lirica componendo le musiche de La Capinera, melodramma ispirato al romanzo La storia di una capinera di Giovanni Verga, con testi di Mogol e arrangiamenti di Geoff Westley.

 

Foto di Edoardo Fornaciari

  
segui su: