PIOTTA e il MURO DEL CANTO insieme in studio, novità in arrivo

PIOTTAMURODELCANTO

Oggi parliamo di Mr. Tommaso Zanello, meglio conosciuto con il nome d’arte Piotta: infatti sembra che ci siano delle novità musicali in arrivo per il rapper e noi di All Music Italia non vediamo l’ora di saperne di più, soprattutto dopo la piccola anticipazione di poche ore fa! 

Vi domanderete: ma di che si tratta? È in arrivo un nuovo album? Oppure un singolo con l’inizio 2015? Questo ancora non lo sappiamo, ma è certo che il percorso musicale l’artista romano s’è incrociato con quello di un altro progetto, Il Muro del Canto, e sembra proprio che tra poco ascolteremo il frutto di questo sodalizio. Ad ogni modo, non si tratta di indiscrezioni, dal momento che ha dato la notizia il medesimo Piotta dalla sua pagina ufficiale Facebook.

Vi mostriamo il post cui ci riferiamo, contenente il lieto annuncio. Guardate un po’…

Che dire? In effetti, l’idea del presepe vivente la escludiamo anche noi, con tutto che il periodo è quello giusto! Del resto, a conferma del fatto che il cantautore ama molto gli esperimenti musicali, ricordiamo una recentissima e fortunata collaborazione avvenuta proprio nella primavera di questo 2014 ormai in fine, con i ragazzi de Lo Stato Sociale: col gruppo bolognese, Piotta ha confezionato il singolo Questo è un grande paese, confluito nel secondo album di inediti della band, dal titolo L’Italia peggiore.

Inoltre – non avendo conferme ufficiali, lo diciamo a titolo di ipotesi – presto il rapper romano potrebbe partorire un nuovissimo album in studio, dal momento che l’ultimo, Odio gli indifferenti, è uscito più di due anni e mezzo fa (ad aprile 2012,  per l’esattezza), mentre il greatest hits dal vivo …senza Er (2013) dovrebbe essere considerato come la chiusura di un capitolo e come un riscaldamento per il pubblico al quale di certo Piotta non vede l’ora di regalare nuovi pezzi cui affezionarsi, com’è stato per vecchi successi quali La Grande Onda o la mitica Super Cafone.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: