Per MARCO MASINI “Non è vero che l’amore cambia il mondo” (TESTO e AUDIO)

marco_masini_non_è_vero_che_l_amore_cambia_il_mondo_video

Sarà in rotazione radiofonica da venerdì 10 aprile, il nuovo singolo di Marco Masini: si intitola Non è vero che l’amore cambia il mondo ed è il secondo estratto dal triplo album antologico dell’artista, Cronologia (Sony Music) che contiene il meglio del repertorio artistico del cantautore, oltreché cinque brani inediti, tra cui il sanremese Che giorno è e qualche altra rarità.

E a proposito di Non è vero che l’amore cambia il mondo, lo stesso Masini ha raccontato: ­“Non è facile vivere di sola modernità. Le cose più belle, a volte, rimangono nei nostri ricordi e nei cassetti, non sempre aperti fino in fondo, della nostra adolescenza. Legati ad un guinzaglio di realtà e con dentro agli occhi mille grandi sogni, ci aggrappiamo all’amore come fosse un pezzo di legno in mezzo a un mare in tempesta, sperando che possa essere proprio lui a cambiare un mondo che noi non riusciamo a cambiare. Forse perché non riusciamo nemmeno a cambiare non stessi”.

In concomitanza con la nuova tournée teatrale che inizierà a breve (QUI tutte le date!), proseguono gli appuntamenti instore con l’artista: i fan lo potranno incontrare nelle seguenti città italiane.

17 aprile – ROMA – Centro Commerciale Roma Est (ore 17.00)
16 maggio – BOLOGNA – Mondadori Megastore (ore 17.00); il
21 maggio – CURNO (BG) – Mediaworld del Centro Commerciale Curno (ore 18.00)
25 maggio – SAVIGNANO SUL RUBICONE – Mediaworld del Centro Commerciale Romagna Shopping Valley  (ore 18.00)

NON È VERO CHE L’AMORE CAMBIA IL MONDO – MARCO MASINI – TESTO

Hai mai provato a scollegarti da ogni rete
con la sola connessione dei tuoi occhi e della pelle.
Con il tuo istinto a farti da navigatore
e un suono basso dentro al petto
a ricordarti che ci sei.
Hai mai provato a calcolare
tutto il tempo che hai perduto
e a simulare i desideri che non provi.
Ma te lo immagini il volume insopportabile,
la somma di ogni grido che non hai sfogato mai.
Io che non riesco a dirti è colpa mia e mi nascondo dentro,
ma cosa vuoi che sia.
Non è vero che l’amore cambia il mondo,
quell’amore che non ha cambiato neanche te,
legata ad un’ancora che ti trattiene giù e ad un altro sogno che ti tira in alto,
non ti accorgi che ti stai spezzando?
Hai mai pensato che se la tua vita non ti riconosce
forse è solo perchè non ti ha visto ancora.
E fanno comodo destini e coincidenze quando non vuoi confessare
una paura scomoda.
Ma innamorarsi di quel che è andato via
è un trucco per tenersi,
un’ultima bugia.
Non è vero che l’amore cambia il mondo,
quell’amore che non ha cambiato neanche me,
legato ad un guinzaglio che mi tiene qui e a quell’idea di un viaggio in mare aperto,
quanto tempo manca al mio rimpianto?
Portiamo in giro solitudini
che si avvicinano senza toccarsi mai.
Che modo sciocco di arrendersi sprecare vita annullandosi,
aspettando che l’amore cambi il mondo.
Ma se questo mio bisogno che ho di viverti dal profondo sta scavando un varco,
sono io che adesso sto cambiando e intorno cambia il mondo.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: