PAOLO SIMONI: ecco il video di “15 Agosto”

paolosimoni15agosto

Sarebbe dovuto uscire il 10 giugno ma, vista probabilmente la partecipazione al Coca-Cola Summer Festival, il nuovo album di Paolo Simoni, intitolato Si narra di rane che hanno visto il mare, è stato pubblicato il 15 luglio.

Trainato dai singoli Che stress (di cui vi avevamo già parlato) e 15 agosto, il nuovo disco del cantautore romagnolo esce, su etichetta Warner Music, a due anni dal precedente Ci voglio ridere su.

Nove brani (più due interludi) scritti dallo stesso Simoni e prodotti da Luca Pernici, già collaboratore di Ligabue e Mario Biondi.

Vi lasciamo con il video e il testo di 15 agosto:

15 di agosto
15 minuti che aspetto
sta benedetta piadina al bar
con il barista che voglia non ha

Giro con la bicicletta
passo per il centro
giapponesi e pubbicità
fotografie e tanta varietà

Annuso l’estate
la vita d’estate
ciao ciao estate
ma che bel vento d’estate

La riviera in festa
dalla strada alla spiaggia biancheggia
io continuo ad aspettare
un romagnolo in mezzo al mare

Il barista mi guarda strano
come se fossi di Milano
fa una scoreggia e alza il tv
poi sghignazzando mi dice: Sei stato tu!

Annuso l’estate
la vita d’estate
ciao ciao estate
ma che bel vento d’estate

Annuso l’estate
arriva l’estate
ma che bel vento d’estate

15 di agosto
15 minuti che aspetto
sta benedetta piadina al bar
con il barista che voglia non ha

Mi siedo, c’è una vecchietta
mi chiedo se sono di fretta
io le rispondo: Signora no,
sono qui da un po’ che

Annuso l’estate
la vita d’estate
ciao ciao estate
ma che bel vento d’estate

Annuso l’estate
arriva l’estate
ma che bel vento d’estate

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’ultimo album di Paolo Simoni in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: