PAOLO SIMONI apre i concerti di DE GREGORI, prima del grande live nella sua Comacchio

paolo_simoni_francesco_de_gregori_vivavoce_tour_allmusicitalia

Tra le nuove leve della nostra musica cantautorale, abbiamo spesso parlato dell’escalation di Paolo Simoni, giovane compositore romagnolo che in questi ultimi anni ha saputo mettere in bella mostra una certa originalità nella scrittura, unitamente a un’ identità artistica spiccata e riconoscibile.

Così, dopo aver aperto i concerti di Ligabue in occasione di due diverse tournée (nel 2010 e nel 2014), questa volta Simoni è stato scelto da un altro Signore del panorama musicale italiano, il mitico Francesco De Gregori, che ha voluto affidargli l’onore e l’onere dell’opening acting nei suoi prossimi live del 20 marzo al Palalottomatica di Roma e del 23 marzo al Mediolanum Forum di Assago (Milano)!

Due dei momenti principali, nonché date di apertura del Vivavoce Tour, con cui De Gregori farà ascoltare nei palasport e nei teatri della nostra penisola, i nuovi arrangiamenti dei suoi più grandi classici contenuti, in studio version, all’interno dell’ album che dà il nome alla lunga serie di spettacoli: solo pochi giorni fa si sono aggiunte quattro ulteriori tappe, ovvero Avellino (23 aprile), Ferrara (12 maggio), Bassano del Grappa (28 maggio) e Bolzano (29 maggio). (QUI il calendario completo in aggiornamento!)

Al Palalottomatica e al Mediolanum Forum, Paolo Simoni avrà l’occasione di presentare alcuni brani del suo ultimo album di inediti, Si narra di rane che hanno visto il mare (Warner Music). Il giovane artista si è detto entusiasta ed è già carico per le prossime performance: «Per me è come aprire uno dei miei miti della canzone d’autore: sono in fibrillazione! Per un giovane e piccolo cantautore come me è un grande regalo».

Ma non è ancora tutto perché, sempre nel mese prossimo – precisamente sabato 28 marzo – il disco Si narra di rane che hanno visto il mare sarà unico protagonista di un grande concerto che Simoni terrà nella splendida cornice del Teatro Bellini, nella sua Comacchio (FE)! E come potete vedere, il ragazzo si sta già dando da fare per offrire al suo pubblico uno spettacolo benfatto e curato nei minimi particolari.

Tra i brani che il cantautore eseguirà dal vivo, certamente non mancherà 15 agosto, il suo ultimo singolo che, attraverso la clip ufficiale (diretta da Riccardo Guernieri e prodotta da Eventidigitali Films), racconta per immagini e con sguardo ironico, tutti gli stereotipi dell’italiano medio in vacanza, in una tipica giornata di Ferragosto. Riascoltiamolo insieme!

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: