NOTTE DELLA TARANTA 2016: finale il 27 agosto con CARMEN CONSOLI nei panni di Maestro Concertatore

notte della taranta 2016

Il 27 agosto si terra la serata finale della Notte Della Taranta 2016. E quest’anno, per la prima volta nella storia della manifestazione, il Maestro Concertatore sarà una donna: Carmen Consoli.

A conferma della tradizione del Concertone il Maestro Concertatore proviene da altri generi musicali e nell’incontro con l’Orchestra Residente cercherà di contaminare con la sua sensibilità i canti popolari del Salento ed il Grico, la lingua minoritaria dell’area ellenofona della provincia di Lecce.

Il Concertone della Notte della Taranta nasce nel 1998 e quest’anno per la prima volta si tinge completamente di rosa, infatti oltre a Carmen Consoli saliranno sul palco di Melpignano, cinque donne scelte nel vasto panorama della musicale nazionale ed internazionale:

A rappresentare l’Italia ci saranno Fiorella Mannoia, Nada e Tosca mentre la musica internazionale vedrà esibirsi l’artista afro-spagnola Buika e la statunitense, ex vocalist dei Rolling Stone, Lisa Fischer.

Le cinque artiste, che dovranno reinterpretare e trasportare il pubblico con il repertorio della pizzica, si esibiranno davanti ad oltre 200mila persone in una serata unica e travolgente.

Ad accompagnare le artiste sarà l’Orchestra Popolare ed il corpo di ballo composta da 18 ballerini diretti dal coreografo Fabrizio Mainini.

Il Concertone della Notte Della Taranta 2016 si svolgerà a Melpignano, in provincia di Lecce presso l’area Ex Convento degli Agostiniani ed avrà inizio alle 22:30 per terminare 4 ore dopo con il tradizionale brano Kalinifta (Buonanotte) che chiuderà questa diciannovesima edizione di uno dei festival di musica tradizionale e popolare più importante a livello europeo.

La serata, anche quest’anno, sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva da Rai 5.

 

 

 

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: