Premio Nazionale MUSICA CONTRO LE MAFIE: un contest “positivo” con un 1° premio da 15.000 €

MUSICA CONTRO LE MAFIE

Ritorna il Premio Musica contro le mafie, il concorso nazionale, giunto quest’anno all’ottava edizione, che premia e sostiene la musica italiana socialmente impegnata. Dal 4 settembre 2017 è on-line il nuovo bando qui.

Accedendo direttamente al portale, musicisti e gruppi di ogni genere ed età possono iscriversi gratuitamente e concorrere con le proprie composizioni originali, a condizione che esse siano capaci di diffondere messaggi positivi e di tenere viva la memoria con la forza della musica per trasformarla in strumento di impegno e di cittadinanza “attiva, critica e responsabile”.

La finalità principale del Premio Musica contro le mafie consiste nel valorizzare brani che mettano al centro la speranza nel futuro nel segno del “Noi e del fare insieme”, promuovendo e diffondendo un modello culturale da contrapporre a quello mafioso. Il Festival ha la finalità di valorizzare il lavoro del musicista, intervenendo concretamente a sostegno delle attività di produzione e promozione musicale.

Dal 4 settembre al 6 novembre 2017 verranno raccolte le iscrizioni on line e, dopo una prima fase di giudizio popolare tramite Facebook, nel mese di novembre tre differenti giurie (social, studentesca e tecnica) stabiliranno i dieci finalisti, i quali si esibiranno dal vivo alle finali nazionali che si svolgeranno a Cosenza nel mese di dicembre in una kermesse ricca di incontri, ospiti importanti, concerti, seminari, showcase, spettacoli, momenti di riflessione e azione concreta insieme a migliaia di studenti.

Quest’anno in palio per il vincitore assoluto c’è il Premio Winner Tour, 15.000 euro destinati all’organizzazione di un tour di concerti (progetto realizzato con i fondi dell’Art. 7 L93/92 Nuovo IMAIE).

Ecco gli altri premi:
– Borsa di produzione o studio di € 1.000 (secondo classificato)
– Menzioni speciali dal Club Tenco, di Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato e dall’Associazione “Musica contro le mafie”
– Targa SIAE e borse di studio per giovani autori (un riconoscimento concreto per la costruzione della carriera artistica dei nuovi talenti)

E ancora altri premi speciali dai partner Casa Sanremo, Acep, Unemia, I-Company, Muzi Kult, On Mag Promotion.

Inoltre il vincitore assoluto del Premio Musica contro le Mafie – 8° edizione e gli altri artisti premiati avranno la possibilità di esibirsi a Casa Sanremo durante il Festival della Canzone Italiana a febbraio del 2018.

Il Festival è ideato e organizzato dall’Associazione Musica contro le Mafie sotto l’egida di Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie); Un progetto culturale che si realizza con il supporto di preziosi contributi di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Acep, Unemia, Acqua Leo, Legacoop Calabria, Smartit, Omnia Energia e con la partnership di Casa Sanremo, Club Tenco, Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, I-Company, Michele Affidato, Avviso Pubblico, Legambiente.

L’associazione negli ultimi anni ha realizzato un libro/cd (Mkrecords/Rubbettino), un documentario dal titolo L’Alternativa, con proiezioni e presentazioni in tutta Italia e all’estero, contenenti le testimonianze di artisti, scrittori, operatori, giornalisti e testimoni di giustizia.

Tra i tanti artisti che hanno deciso spontaneamente di mettere la propria voce al servizio del premio, amplificando il messaggio di responsabilità e di diffusione di “buone prassi”, ci sono: Fiorella Mannoia, Simone Cristicchi, Paolo Rossi, Samuel, Roy Paci, Mario Venuti, Lo Stato Sociale, Marlene Kuntz, Sergio Cammariere, Modena City Ramblers, Bandabardò, Teresa De Sio, Raiz, Piotta, Apres La Classe, Sud Sound System, Frankie Hi Nrg, Paolo Belli, Kiave ed Eugenio Finardi.

L’edizione 2017 verrà ufficialmente presentata in una conferenza stampa ufficiale il 5 ottobre al Mercato Centrale di Roma in via Giolitti 36 alle ore 11.00.

 

  Musicista, speaker e direttore artistico di Radio Due Laghi e collaboratore di diverse testate nazionali e internazionali