MITCH, BEPPE STANCO, BUSSOLETTI uniti per cantare “l’Estate precaria” degli italiani (VIDEO)

estate-precaria-singolo

Si intitola Estate Precaria il nuovo singolo di Luca Bussoletti con la collaborazione di Mitch e Beppe Stanco, in rotazione radiofonica e disponibile per la vendita in tutti gli store digitali dal 5 giugno.

La canzone è tratta da Pop Therapy, il nuovo album di Bussoletti uscito lo scorso gennaio.
Ora Bussoletti ha deciso di realizzarne una nuova versione con gli amici Mitch e Beppe Stanco.
L’idea di realizzare una nuova versione della canzone è partita proprio dall’ormai consolidata voce di Radio 105, Mitch che, innamoratosi del pezzo, ha voluto darne un’interpretazione in una chiave completamente nuova.
Per farlo ha chiamato al suo fianco l’amico, produttore e cantautore, Beppe Stanco.

Scritta da tutti e tre gli artisti, e prodotta da Luca Mattioni per 8 BEAT di Tommaso Tessarolo, Estate precaria prende spunto dalla triste situazione in cui versa l’Italia attualmente, dove buona parte della popolazione incontra problemi sempre maggiori nel tirare avanti non avendo spesso la possibilità di pagarsi nemmeno una vacanza.

estate-precaria-video

Ecco come racconta Mitch l’idea dietro a questa collaborazione:

“…Quando è uscito l’album di Bussoletti Pop Therapy, ho avuto un vero colpo di fulmine per questa canzone e ho sentito l’istinto di farne una versione nuova. Detto, fatto!…” Beppe Stanco ha aggiunto: “…Credo molto nella collaborazione tra colleghi. Le gare portano a poco, i confronti invece fanno crescere. Quando mi si è proposta l’opportunità, l’ho colta subito al volo…”

Bussoletti è rimasto entusiasta di questa collaborazione e della contaminazione di generi che si respira in questa nuova versione e ha dichiarato:

“…Rap, pop e cantautorato. Misto fritto? Non male per una canzone che parla a una generazione che ha ormai bisogno di sdrammatizzare una crisi che dura da troppo tempo…”.

Tra pochi giorni sarà pubblicato anche il videoclip ufficiale della canzone che, a vedere le foto pubblicate sul sito di Radio 105, sarà piuttosto ironico creando volutamente un contrasto con il tema in realtà abbastanza serio del brano.

In attesa di poterlo vedere, trovate qui di seguito il testo della canzone nella nuova versione, differente dal precedente.

Testo – Estate Precaria 

Dove andiamo
in questa estate precaria?

che facciamo
quando è estate
nell’aria?

Dove andiamo
in questa estate precaria?

vale pure
una vacanza immaginaria
tu
non lavori
tu
resti fuori
ma non muori
perchè spingi un passeggino col bambino e stai bene
tu
sei inesperto
tu
quasi morto
non importa
perchè in vita aprire una partita Iva non conviene

tu
vesti bene
tu
vesti male
tanto è uguale
se ci amiamo e ci spogliamo per fare l’amore
tu
baci bene
tu
baci male
ma cosa importa
chiudo gli occhi e riconosco il tuo sapore
vorrei nuotare lontano
da ogni essere umano
la vita comune mi annoia
in testa ho il mio cane che abbaia
basta intossicare con tv e telegiornale
la crisi ci fa male e ci dobbiamo reinventare
È tutta questione di classe
paghiamo un casino di tasse
Gallipoli o Riccione?
anche quest’anno troverò la soluzione, la conclusione

mai disperare
perchè il mare non si può privatizzare
mai disperare
cielo e stelle puoi vederle ancora in chiaro
mai disperare

AGGIORNAMENTO DEL 20 GIUGNO

Mentre Estate precaria sta spopolando su iTunes, infatti il brano è stato per diversi giorni in Top 10 dei singoli più scaricati (attualmente è alla numero 15) è uscito il videoclip ufficiale dell’insolito trio. Un video che “gioca” con il mondo dei nerd e dei cosplay.

  Nato a Napoli nel 198X (dopo i 22 va bene questa informazione!). Ho un diploma come designer di moda e ultimamente faccio il make up artist free lance, le mie passioni sono l'arte, la scrittura e senza dubbio la musica! Amo tutto ciò che riguarda il mondo degli “addetti ai lavori”, una delle cose che faccio quando compro un cd è vedere chi lo produce, la casa discografica, i collaboratori e mi piacerebbe entrare sempre più in contatto con questa realtà. Sono un discepolo della cultura POP in generale, non guardo più la televisione da un po' (in compenso leggo di più) ma non mi dispiacerebbe in futuro ideare un programma, saltuariamente scrivo testi di canzoni, sono uno di quelli che vorrebbe vedere un suo testo in un disco di Mina o Patty Pravo per dire...siamo in tanti lo so.
segui su: