MARCOMALE: il primo album è “Paradiso Verticale”, anticipato dal brano “Libero”

marcomale_band_allmusicitalia

Forti del nuovo sodalizio artistico con l’etichetta Higmidlow Records di Paolo Bova (parte del gruppo Beside Music), i Marcomale sono prontissimi al rilancio dell’album Paradiso Verticale, che giunge a coronamento di un grande percorso, lungo più di dieci anni: in questo arco di tempo, infatti,  tutti gli elementi della rockband sono cresciuti e si sono formati individualmente nell’underground fiorentino, producendo dagli Anni Novanta in poi vari EP e LP, fino a ritrovarsi insieme in un grande progetto inedito che inizia a dare finalmente i suoi frutti maturi.

Il disco – uscito in un primo momento il 9 gennaio, nei digital store e su tutte le piattaforme streaming – vivrà un secondo debutto con la nuova casa discografica e l’appuntamento è fissato per domani, martedì 3 marzo.

Immancabile il lancio di un singolo apripista all’album, ovvero Libero, fuori lo scorso 17 ottobre! Ecco cosa ha detto al riguardo il leader della band, Ivan Casale: “Probabilmente Libero è la canzone che più rispecchia la nostra visione dei Marcomale. È un pezzo dove l’elettronica si fonde con il rock più potente grazie anche alla batteria di Luca Martelli. Libero parla sostanzialmente dell’arroganza dei potenti, la superbia e l’indifferenza preoccupante che tanti nostri politici hanno nei confronti del popolo che li hanno eletti. La cosa più preoccupante è che questo pezzo l’ho scritto alcuni anni fa e da allora niente è cambiato!“.

marcomale_libero_allmusicitalia

A dicembre, sul canale Youtube ufficiale del gruppo, è stato pubblicato il relativo videoclip; le riprese e il montaggio sono a cura di Francesco Marceddu. A proposito, l’avete già visto?

Nel disco, masterizzato all’Hotline Mastering di New York, oltre a Libero e sei brani inediti, trova spazio anche la cover di Rain, brano storico tra i più famosi dei The Cult ed estratto dal loro album Love (1985).

Marcomale nascono materialmente nel 2013, la line-up è così composta: Ivan Casale alla voce, Lorenzo Pierini alle chitarre, Claudio Romagnoli chitarre e tastiere, Alberto Donatini al basso e Marco Confetti alla batteria.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: