MARCO MENGONI torna in Spagna con “Liberando Palabras”

marcomengoni

A tutti gli effetti fra i Big della musica italiana, Marco Mengoni tenterà molto presto il lancio definitivo in Spagna dopo le “prove d’assestamento” nel giugno 2014 con l’EP Pronto a correre Spain contenente tre brani in lingua spagnola: IncomparableNunca se irá No me detendré.

Con un disco di platino già in tasca a soli sette giorni dall’uscita del nuovo album Le cose che non ho, Marco è stato ospite di Paola Gallo a Radio Italia dove ha avuto modo di parlare sia del successo che non accenna a fermarsi, sia della rinnovata avventura iberica.

A proposito il vincitore del Festival di Sanremo 2013 ha affermato: “È partita una nuova avventura perché abbiamo fatto uscire i 3 singoli in spagnolo. Io amo molto questa lingua e la Sony spagnola ha amato molto i miei pezzi, quindi partiamo in gennaio con l’uscita di Parole in circolo per il mercato spagnolo, che però avrà un titolo diverso e si chiamerà Liberando palabras, cioè liberando parole“.

Mengoni ha inoltre raccontato come è nato il titolo della sua ultima hit Ti ho voluto bene veramente, da più di due mesi ai primi posti della classifica singoli FIMI: “All’interno del pezzo non esiste la frase ‘Ti ho voluto bene veramente’ al passato. Nel testo è al presente, dice ‘Perché ti voglio bene veramente’. In verità è un errore. Il primo file che abbiamo aperto sul software si chiamava ‘Ti ho voluto bene veramente’ e, anche se poi la frase è cambiata, io ho voluto tenere il titolo così perché questa cosa mi piaceva“.

 

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: