MARCO MENGONI: il VIDEO di “Parole in circolo” è il secondo capitolo del mediometraggio del cantante

paroleincircolo

Firmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo per Younuts, esce oggi il video di Parole in circolo, secondo estratto dall’album Le cose che non ho, già doppio disco di platino, di Marco Mengoni.

La clip è il secondo capitolo della storia iniziata con Ti ho voluto bene veramente. Il video riprende infatti il racconto interrotto in quello precedente, quando Marco arriva in un piccolo centro abitato, e trova rifugio nella camera di un motel dove entra infreddolito mentre il personaggio alla reception telefona a qualcuno, come per informarlo del suo arrivo.

Provato dalla stanchezza si butta sul letto cadendo in un sonno profondo, per poi risvegliarsi di soprassalto e d’improvviso vestito in abiti elegantissimi. Dopo aver trovato una busta infilata sotto la porta contenente una serie di coordinate, Marco si ritrova nella maestosa sala di un ricevimento, dove ritrova una sua vecchia amica.

Nel frattempo, due dei camerieri si scambiano minacciosi sguardi d’intesa, e il video si chiude con i due che sigillano le porte della sala, mentre a pochi secondi dalla fine si percepiscono il brusio e le urla provenire dall’interno.

L’idea di Mengoni è quella di realizzare un mediometraggio. Il video di Parole in circolo quindi è il secondo capitolo di un “corto” a puntate che si completerà con le clip che accompagneranno nel tempo i brani del nuovo album.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: