MARCO MENGONI: goditi #MengoniAllaStatale aspettando “Guerriero”

MENGONISTATAL

Per Marco Mengoni è iniziata la cavalcata verso il grande ritorno, attesissimo dal suo esercito di fans che ha già iniziato il countdown per poter riascoltare il proprio idolo: un’attesa che avrà presto fine in quanto dal 21 novembre in ogni radio tornerà a suonare la musica del “Re Matto”, con il nuovo singolo Guerriero.

Nel frattempo, tenendo fede allo spirito che richiama il titolo del nuovo singolo, Mengoni procede come una macchina da guerra con le attività collaterali legate al suo ritorno sulle scene: nemmeno il tempo di archiviare  il contest #keepthesecret, che ha visto 100 fortunati protagonisti di un incontro esclusivo con Marco a Roma, un’occasione resa ancora più speciale dall’ascolto in anteprima esclusiva e blindatissima del suo nuovo singolo, e lo troviamo impegnato in un altro originale evento, legato anch’esso ad un’opportunità per i suoi seguaci.

Marco Mengoni sarà protagonista giovedì 20 novembre 2014 di un evento presso l’Università Statale di Milano. Un incontro intitolato Dal disco alla playlist – Come sta cambiando la musica e la sua fruizione nell’era digitale, dove Mengoni, affiancato dal Docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi Federico Boni, racconterà nel dettaglio ogni aspetto del suo nuovo lavoro discografico, oltre a fornire il suo personale punto di vista sul futuro della musica.

MENGONI STATALE

A tal proposito il cantante laziale ha voluto dare un’anticipazione del suo pensiero:

“Un album, oggi più che mai, assomiglia ad una playlist di situazioni, una sequenza di canzoni che abbiamo la fortuna di modellare e continuare a far crescere. Quello che sarà è una prima playlist, un sorta di volume uno: un primo tempo che raccolga la vita vissuta sino a qui, nei nuovi brani. Ma si continua a vivere e quindi a scrivere e a condividere. Per questo ho chiesto alla mia casa discografica di andare avanti e non chiudere la fase di “studio” perché questo progetto fosse in divenire, in continua evoluzione. Chiudere un album in un luogo e in un tempo mi sembrava soffocasse questo flusso continuo che non deve smettere di scorrere, in una costante sana incoscienza. A gennaio il primo tempo”

L’incontro è dedicato agli studenti dell’Università statale, ma attraverso il contest #MengoniAllaStatale, organizzato dal sito web del Corriere della Sera: una giuria formata da giornalisti del quotidiano sceglierà le 100 migliori domande  scelte tra quelle inviate entro le ore 18.00 del 13 novembre (trovate la pagina del contest QUI). Per 100 fortunati (e meritevoli) si apriranno quindi le porte dell’Università milanese, con la possibilità di assistere alla lezione di Marco e di poter interagire direttamente con lui.

Per quanti non studiano all’Ateneo milanese e non rientreranno nella ristretta rosa dei prescelti dal Corriere, ci sarà anche una sezione all’interno dell’App ufficiale di Marco Mengoni, disponibile da alcune settimane negli store iTunes e Google Play. Da questa stanza digitale tutti, potranno interagire con l’artista durante la sua ospitata alla Statale di Milano.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: