LUCA MASPERONE: dopo i live americani ecco “Chi ci crede” (VIDEO)

11200809_1397481280577704_5064132616368001739_n

Dal 27 maggio scorso è online il nuovo video del cantautore ligure Luca Masperone, con l’obbiettivo di offrire agli occhi quanto finora ha regalato alle orecchie il singolo Chi ci crede, estratto dal suo primo album solista intitolato Giochi di Maschera.

Giochi di Maschera è un disco che mescola prevalentemente il rock inglese degli anni ’70 con il cantautorato italiano e che è attualmente disponibile sia nei digital store che nei negozi tradizionali.

L’album dà seguito ad una tournée americana del cantautore ed è caratterizzato da stili e suoni molto diversificati tra loro, passando dalla chitarra acustica alle ballate folk e dal teatro canzone ad energiche chitarre elettriche. I testi sono molto ironici ed introspettivi, personali e si possono riassumere in brevi racconti in cui Masperone assume diversi punti di vista, giustificando così a pieno il titolo del suo lavoro,  Giochi di Maschera.

Chi ci crede è affiancato ad un video ufficiale diretto da Andrea Languasco:

“L’idea del video – racconta l’artista – nasce dal testo della canzone, incentrato sulla tematica della sincerità. Un breve spunto su quanto spesso chi è sincero venga mal interpretato, risultando forse troppo sopra le righe o persino in cattiva fede. Da qui l’idea di utilizzare una maschera della commedia dell’arte per mostrare una sorta di mio alter ego, che si alterna alle parti in cui suono e canto. Inoltre è presente la giovanissima e pluripremiata ballerina Margherita De Pieri, che danza negli stessi luoghi dove mi trovo io, ma senza incontrarmi mai, come accade in un certo senso anche ai due protagonisti della canzone”

LUCA MASPERONE – CHI CI CREDE – VIDEO

Tutto il progetto discografico giostra infine su Luigi Tenco, a cui è dedicata la traccia di chiusura dal titolo appunto Tenco che è definita dall’artista come un’istantanea musicale della tragica storia del cantautore.

L’album, realizzato con il contributo di Bob Callero e Marco Canepa, già collaboratori di molti artisti di spiccata caratura, presenta un sound molto internazionale anche grazie a Stefan Noltemeyer che ha realizzato l’intero mastering del disco a Berlino.

Giochi di Maschera contiene le seguenti otto tracce: L’incontro; Non verrò mai; Giochi di maschera; Chi ci crede; Lo specchio; Il stronzo; Song for Pat e in chiusura la già citata Tenco.

Luca Masperone, oltre che essere cantautore e chitarrista, si occupa anche di giornalismo ed è autore per diverse case editrici. E’ inoltre un professionista nel ramo della comunicazione d’impresa.

Luca può senza alcun dubbio essere considerato autore a 360° in quanto in grado di cimentarsi in testi, musica, ma anche prosa e poesie. Nonostante sia appena più che trentenne, l’artista può già vantare un’esperienza decennale di collaborazioni e concerti sia in solo che con altri artisti e si è esibito in alcuni dei più importanti festival italiani.

Per conoscere meglio Luca Masperone e la sua attività potete anche raggiungere la sua pagina Facebook (QUI).

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.