LO STATO SOCIALE dopo “Buona sfortuna” ecco l’album “Amore, lavoro e altri miti da sfatare” (VIDEO INTERVISTA)

Lo Stato sociale

Una band di cinque ragazzi bolognesi che fanno canzonette”. Si definiscono così Albi, Bebo, Lodo, Carota e Checco, noti al pubblico come Lo Stato Sociale, il cui nuovo album è uscito venerdì 10 marzo scorso e si intitola Amore, lavoro e altri miti da sfatare. Il disco è disponibile in streaming, nei negozi digitali e in tutti i punti vendita autorizzati.

Amore, lavoro e altri miti da sfatare è uscito con Garrincha Dischi in licenza per Universal Music Italia, ed è stato presentato per la prima volta con una speciale festa organizzata in collaborazione con Jack Daniel’s al Rock And Roll di Milano.

Questo nuovo progetto discografico è frutto di più di 10 mesi di lavoro da parte della band bolognese e raccoglie i sentimenti e le parole del loro vissuto. Le voci di tutti e cinque i membri del gruppo sono più che mai presenti in questo album, con più di una canzone da protagonisti, e le molte influenze musicali sono sintetizzate in una grande varietà di generi: dalla dance al rock passando per il pop, generi che in ogni caso già si sentivano in altri lavori precedenti della band.

Il titolo, che contiene senza dubbio elementi di originalità e forse anche di provocazione, racconta due concetti tanto abusati quanto comuni: la perdita di significato di amore e lavoro, concetti che mai come oggi appartengono alla quotidianità di ognuno di noi e che sono trattati in chiave ironica in questo album.

L’album è stato anticipato dal nuovo singolo Buona sfortuna, uscito nei giorni scorsi insieme al relativo videoclip che è una vera e propria parodia dei classici video romantici, e ribalta i luoghi comuni in questo senso attraverso un finale sorprendente e inatteso.

In occasione dell’uscita del brano, Lo Stato Sociale aveva spiegato ragioni e presupposti del brano e del videoclip:

Mai scritto una canzone così pop, e forse mai più lo faremo. Questo brano è un caso atipico in una discografia atipica. A volte scherziamo immaginandoci Carota vestito come una popstar da classifica, mentre suona, balla e canta allungando le vocali come Cremonini. Beh, stavolta glielo abbiamo fatto fare sul serio e ci è pure piaciuto. Le parole della canzone sono una maledizione gentile ma spietata verso un amore tradito. Il sorriso che porta con sé il ritmo incalzante e leggero del brano si infrange contro questa lista di pessimi auguri che almeno una volta ognuno di noi ha riservato a chi gli ha fatto davvero un male futile”.

Sul fronte dei live, invece, dopo aver registrato oltre 70.000 presenze nel tour estivo 2014, aver toccato più volte l’Europa (Bruxelles, Amsterdam, Londra, Parigi e Berlino), e aver suonato nei più importanti club italiani, con 20 sold out su 20 concerti , Lo Stato Sociale sarà protagonista per la prima volta in assoluto di un concerto al Mediolanum Forum di Assago (Milano), dove si esibiranno il 22 aprile prossimo.

Le prevendite per l’evento organizzato da Antenna Music Factory sono attualmente ancora aperte, nonostante siano stati venduti già oltre la metà dei biglietti disponibili.

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

Qui di seguito una video intervista in cui Lo Stato Sociale racconta questa nuova avventura discografica.

 

Articolo di Luca Aveta per All Music Italia

 

  
segui su: