LIMATOLA FESTIVAL 2016: vincono RUM e NADIA GRACE. Premio ALL MUSIC ITALIA per il miglior testo a ROBERTO PEZZINI

limatola festival

Si è chiusa lo scorso sabato l’ottava edizione del Limatola Festival 2016 – Concorso per voci emergenti, una delle manifestazioni musicali più interessanti della nostra penisola che si tiene tutti gli anni a Limatola in provincia di Benevento.

A sorpresa i vincitori quest’anno sono stati due, i Rum e Nadia Grace, oltre a Roberto Pezzini che si è aggiudicato il Premio All Music Italia per il miglior testo assegnatogli dal nostro direttore Massimiliano Longo.

Il Limatola Festival si è concluso con una serata condotta dalla simpaticissima speaker di Radio Marte, Rosanna Iannacone e con l’accompagnamento musicale della band del Limatola Festival.
La finale è stata anticipata nel pomeriggio da un evento molto importante e che caratterizza la serietà e la passione con cui si svolge questo Festival: l’incontro dei giurati con i finalisti. Un incontro in cui cantanti e cantautori in gara hanno potuto confrontarsi con i giurati ponendo loro domande e chiedendo consigli sulla propria musica.

Questi i finalisti della manifestazione:

Ignazio Guerriero con Gira tutto intorno al sole (I. Guerriero)
Deborah Carputo con E´confusione (Carputo – Casalini – Sorrentino)
Cosimo D’Ingeo con Stelle cadenti (C. Ingeo)
Emanuel Fiore con Pugni (Ronca – D’Agostino)
Jolanda Lo Mauro con La Cura per me (Jozzo – Lo Mauro – Tozzi)
Rum con Il Bar sopra il mare (Marcello Fabrizio)
Raffaele D’Ambrosio con Niente più (R. D’Ambrosio)
Nadia Grace con Non è facile (Matteo Buzzanca)
Roberto Pezzini con Meglio le scimmie con le banane (Spezzini – Gonzales Ortiz – Casagrande)

In giuria invece erano presenti:

Antonio Vandoni – Direttore artistico di Radio Italia
Diego Calvetti – Autore e produttore
Nicco Verrienti – Autore e produttore
Daniel Favero – A/R Warner Chappel Music Italia

Tra i giurati sarebbe dovuto essere presente anche il nostro direttore, Massimiliano Longo, ma a causa di problemi personali ha dovuto rinunciare. In ogni caso gli sono stati inviati da ascoltare tutti i brani dei finalisti e tra questi ha scelto chi, a suo parere meritava, di vincere il Premio All Music Italia per il miglior testo assegnandolo attraverso un video messaggio inviato all’organizzazione del Festival e che potete vedere qui di seguito. Il premio che consisterà nella promozione su tutti i canali di All Music Italia del brano/disco/ep del vincitore.

Se il premio per il miglior testo è andato a Roberto Pezzini con Meglio le scimmie con le banane, come dicevamo in apertura articolo, i vincitori dell’ottava edizione del Limatola Festival sono stati due quest’anno… Rum con Il Bar sopra il mare e Nadia Grace con Non è facile. Entrambi vincono la produzione di un brano inedito.
Durante la serata sono stati conferiti inoltre i seguenti premi:

Targa associazione Culturale Prisma a Roberto Pezzini
Targa Premio della Critica a Rum
Targa Premio del Pubblico (tramite sms) a Deborah Carputo

Nel corso delle serata è intervenuto anche il comico Gianfranco Phino.

In attesa che sia caricato il montaggio della finale sul canale YouTube del Festival, qui di seguito potete leggere il testo vincitore del Premio All Music Italia.

MEGLIO LE SCIMMIE CON LE BANANE
(Roberto Pezzini – Tilo Gonzales Ortiz – Elia Casagrande)

Se s’ignora dove si sta, si signora meglio si sta.
Ma stiamo camminando su un campo minato, un passo falso e via dal creato!
Se la stima della catastrofi ci inducesse ad essere più critici
nella vita odierna, dove per la pace tocca far la guerra

Scorie nucleari, prodotti chimici, rifiuti industriali, scenari apocalittici e
politici, cinici, fanno gli ecologici, ma puzzano di amaro come le cimici.
Non ci voglio andare sulla luna, anche se diranno che lì l’aria è pura.
Si stava meglio prima, sì, senza l’umanità.

In questo mondo dove si sta male, meglio le scimmie con le banane
In questo mondo dove si sta male megliera le scimmie con le banane

Mo le cose sono un po’ strane, al posto dell’amore meglio andare a puttane.
Uomini innocenti con la mogliettina poi la sera poker, rum e cocaina.
Ti ricordi montagne verdi e le corse di una bambina?
Mo cinguetta con gli occhialoni fashion e scarpetta modello Paris Hilton

Scrive in una chat, con il suo phone smart. A furia de pigià è gialla più de Bart,
faccette, bacetti, cuoricini a fiotte, dice “tutto bene” ma non dorme la notte.
E se volesse uscire di casa e le offrisse qualcuno qualcosa
non esiste sostanza sostituibile con la speranza

In questo mondo dove si sta male, meglio le scimmie con le banane
In questo mondo dove si sta male megliera le scimmie con le banane

Tv spazzatura, cultura su misura che usa la censura e ci tiene in clausura.
La paura procura chiusura e gente inerte dentro quattro mura.
Ma che palle questa “sicurezza”, del futuro non voglio certezza!
Di promesse per il domani ne ho piene le mani meglio starne senza.
In questo mondo dove si sta male, meglio le scimmie con le banane,
strane nubi di scie chimiche, insane situazione economiche.
Cosa importa chi ha torto o ragione, se tutto finisce in un calderone
dove ciò’ che conta tanto è il conto in banca. E allora canta!!

In questo mondo dove si sta male, meglio le scimmie con le banane
In questo mondo dove si sta male megliera le scimmie con le banane.

 

  
segui su: