LIGABUE: ecco il video di “Siamo chi siamo”

ligabue

Continua il successo di Mondivisione, l’ultimo album sei volte disco di platino di Ligabue, decimo della carriera del rocker emiliano.

Il disco continua a stanziare nelle parti alte della classifica dei più venduti in Italia, inevitabile quindi l’estrazione di un quinto singolo.

Dopo il buon esito de Il sale della terra, Tu sei lei, Per sempre e Il muro del suono, il nuovo brano scelto per la promozione dell’album, in rotazione radiofonica da venerdì 29 agosto, è Siamo chi siamo.

Ligabue tornerà in concerto a settembre per altre quattro dato del Mondovisione Tour:

6 settembre – Trieste – Stadio Nereo Rocco
9 settembre – Torino – Stadio Olimpico
13 settembre – Bologna – Stadio Dall’Ara
20 settembre – Bari – Arena della Vittoria

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

Ecco il testo di Siamo chi siamo:

Conosco una ragazza di Torino
che ha un occhio mezzo vuoto e un occhio pieno
e parla sempre di partire
senza posti in cui andare
prendere soltanto il primo volo

Siamo chi siamo
siamo arrivati qui come eravamo
abbiamo parcheggiato fuori mano
si sente una canzone da lontano

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai a non aver capito
ma poi ci fu una distrazione
o forse fu un’insolazione
a dirmi non c’è niente da capire

Di tutte quelle strade averne presa una
per tutti quegli incroci, nessuna indicazione
di tutte quelle strade trovarsi a farne una
qualcuno ci avrà messi lì

Siamo chi siamo
un giorno c’era un doppio arcobaleno
un giorno c’hanno attaccati al seno
un giorno c’hanno rovesciato il vino

Siamo chi siamo
siamo arrivati qui come eravamo
abbiamo parcheggiato fuori mano
tu non chiamare più che ti richiamo

Conosco una ragazza di Salerno
che non ha mai tirato giù lo sguardo
non sa che cosa sia la pace
non dorme senza un po’ di luce
ancora un altro segno della croce

Di tutte quelle strade saperne solo una
nessuno l’ha già fatta, non la farà nessuno
per tutti quegli incroci tirare a testa o croce
qualcuno ci avrà messi lì

Siamo chi siamo
il prezzo di una mela per Adamo
il tempo dell’ennesimo respiro
e gli anticorpi fatti col veleno

Siamo chi siamo
la nebbia agli irti colli forse sale
non ci si bagna nello stesso fiume
non si finisce mai di avere fame

Conosco le certezze dello specchio
e il fatto che da quelle non si scappa
e ogni giorno mi è più chiaro
che quelle rughe sono solo
i tentativi che non ho mai fatto

Siamo chi siamo
siamo arrivati qui come eravamo
si sente una canzone da lontano
potresti fare solo un po’ più piano?

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: