“LIGA vs. VASCO”: Il duello musicale tra rocker nel concerto delle tribute band

vasco_vs_liga

Tra Liga e Realtà e La Combriccola del Blasco sono le due tribute band dedicate ai due più grandi rocker che il nostro Paese conosca. Nata nel 2005 la prima e attiva dal 1999 la seconda, sono considerate nel panorama nazionale tra le migliori in circolazione.

Come ben saprete, Vasco Rossi e Ligabue hanno un pubblico infinito e un gran seguito da decenni, ma più che rari sono i casi in cui un appassionato di musica è fan di entrambi. Infatti, si suol dire che chi ama il Blasco “odi” il Liga, e viceversa.

Per questo ed altri motivi, per la prima volta in assoluto, le due storiche cover band hanno deciso di esibirsi nella stessa location per dare vita ad un grande live show che ripercorrerà la carriera dei due grandi cantautori italiani; un’occasione per unire ed avvicinare i seguaci dei due grandi artisti e tutti gli amanti della musica rock.

Da due palchi differenti, tanto per sottolineare  la presupposta rivalità che da anni vige fra il rocker di Correggio e quello di Zocca (nessuno ha dimenticato l’ormai celebre affermazione di Vasco Rossi in un’intervista a Red Ronnie “Ligabue? Un bicchiere di talento in un mare di presunzione”) le due formazioni si scontreranno in un duello musicale all’ultimo sangue, o meglio, all’ultimo suono.

L’appuntamento con LIGA vs VASCO è previsto per venerdì 6 febbraio al Phenomenon di Fontaneto D’Agogna (Novara) alle ore 23.00. Ingresso 10 euro.

Tra Liga e Realtà (Luca Carrus alla voce, Alessio Di Tonno e Germano Galotta alle chitarre, Federico Grazioli al basso, Andrea Boschetti alle batterie e Valerio Tufo alle tastiere) e La Combriccola del Blasco (Kikko Sauda alla voce, Andrea D’Agostino e Artan Selishta alle chitarre, Marco Grandi alle tastiere, Fabio Zunino al basso, e Maurizio De Paolo alla batteria), promettono un finale con gran sorpresa. Ci sarà da aspettarsi forse un duetto?

  Laureato in “Arti e Scienze dello spettacolo”, attualmente frequento il Corso di Laurea Magistrale “Professioni dell’Editoria e del Giornalismo“. Grande appassionato di TV e Musica non mi perderei un Festival di Sanremo per niente al mondo. Prediligo il pop italiano e mi appassionano gli artisti emergenti. Domani vorrei essere un giudice di X-Factor. Scrivere è quello che mi riesce meglio. Segretamente aspirante paroliere.
segui su: