LAURA BONO chiede il sostegno dei suoi fan per dare alla luce “Segreto”

laura-bono-segreto

Laura Bono è pronta a tornare con un nuovo album a dieci anni esatti dal suo debutto.
Per farlo ha lanciato da due giorni una campagna di Crownfunding indirizzata a tutti gli amanti della sua musica per riuscire a portare a termine il suo nuovo album intitolato Segreto. Una campagna che in due giorni ha già raggiunto degli ottimi risultati.

Per chi non lo sapesse, il crowdfunding (dall’inglese crowd, folla e funding, finanziamento) è un azione collettiva di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere un progetto e permetterne la realizzazione.
Negli ultimi anni il fenomeno (che in America viene usato regolarmente per finanziare qualsiasi cosa: dai dischi ai film, fino a progetti benefici o nuove realtà commerciali) sta prendendo piede anche in Italia, e la società leader per quel che riguarda il Crownfunding musicale è senza ombra di dubbio MusicRaiser.

Ma scopriamo meglio questo nuovo progetto della rocker vincitrice di Sanremo giovani 2005 attraverso le sue stesse parole.

Ma prima facciamo un veloce sunto di questi dieci anni di carriera della cantante.
Laura trionfò a furor di popolo nella categoria giovani del primo Sanremo di Paolo Bonolis con il brano Non credo nei miracoli. Canzone di cui Vasco Rossi e consorte si innamorarono al punto che, il Blasco, chiese proprio a Laura di aprire i suoi concerti quell’anno.
Il primo disco della cantante, l’omonimo Laura Bono, fu inciso anche in spagnolo e, soprattutto, fu un grandissimo successo in Finlandia, successo così grande che la portò a duettare con il noto cantante finlandese Tomi Metsäketo, ad esibirsi in qualità di ospite d’onore nella finale del Grande Fratello e persino a cantare davanti al presidente Tarja Halonen. Addirittura il secondo album, S’intitola così, è tutt’ora inedito nel nostro paese in quanto uscì solo per il mercato finlandese.
Nel 2010 è uscito il suo terzo album, La Mia discreta compagnia, quindi nel 2013 la cover di Fortissimo di Rita Pavone e infine nel 2014 il primo inedito tratto dal disco in lavorazione, Un Minuto dolcissimo.

Ma cosa ha portato Laura Bono a chiedere il sostegno dei suoi fan per poter portare a termine Segreto coprendo le sostanziose spese di produzione, promozione e diffusione del disco?
Innanzitutto il desiderio di libertà, il poter realizzare un album senza vincoli artistici con case discografiche o etichette che, contribuendo al progetto, potrebbero imporre delle scelte che andrebbero a influenzare la natura stessa del disco.
Altro motivo, non meno importante, è sicuramente quello di poter disporre di un budget aggiuntivo per realizzare un album di qualità senza la paura di dover contenere i costi e, contemporaneamente, riuscire a coprire tutti gli aspetti importantissimi, ma sicuramente non proprio economici, legati alla vita di un progetto discografico come la promozione con un ufficio stampa, la promozione radiofonica, la realizzazione dei videoclip etc…

La partenza di questo progetto, che avrà una durata di 60 giorni, è sicuramente molto positiva in quanto Laura in soli due giorni ha già raccolto il 21% della cifra totale, anche se l’obbiettivo è uno solo: arrivare al 100% in quanto le campagne Crownfunding vanno in porto solo se la cifra richiesta viene raggiunta, altrimenti tutti i soldi donati al progetto vengono restituiti ai vari sostenitori.

Come potete vedere voi stessi direttamente QUI al link della campagna (dove in caso lo riteneste opportuno potrete anche contribuire) ci sono varie soglie di “donazione” e ad ognuna di esse corrisponde una ricompensa; si va dai provini dei brani del disco fino alle demo di canzoni che potrebbero rimanere inedite, passando per cd autografati, manoscritti originali e persino un concerto live a casa propria da organizzare chiedendo il contributo degli amici.

laura-bono-crowdfunding

Ma vediamo come la stessa Laura Bono ha presentato questa iniziativa per lei importantissima, attraverso le sue parole scritte e un videoclip.
Noi di All Music Italia nel frattempo, oltre ad aver scelto di dare anche noi il nostro contributo, abbiamo contattato la stessa Laura per un’intervista che pubblicheremo prossimamente in cui ci spiegherà meglio questa nuova avventura e ci farà conoscere un po’ meglio questo “Segreto“.

Ciao a tutti!
Eccomi qui a raccontarvi del mio nuovo album e a invitarvi a prenderne attivamente parte!

Ho dedicato gli ultimi 4 anni dall’uscita del mio precedente album a scrivere, scrivere, scrivere e scrivere ininterrottamente canzoni nuove, storie, amori, illusioni e disillusioni, speranze…ho scritto e riscritto ogni singola parola, ogni singola emozione che si trova in questo nuovo lavoro che sto cercando di dare alla luce con tutta la passione che posso.

Accanto a me si è creato un team di persone che mi sostengono passo dopo passo, dal produttore artistico ai musicisti, dal mio manager ai collaboratori che seguono le attività promozionali e ai concerti.
Vedo nei loro occhi la stessa luce che probabilmente loro vedono nei miei. Le difficoltà sono tantissime ma nonostante questo loro rimangono fermi, saldi accanto a me… come voi che siete i miei pezzi di cuore.

Un giorno ho capito che proprio con loro avrei intrapreso una strada molto impegnativa: quella dell’indipendenza. Ho capito che dovevo ma soprattutto volevo fare a modo mio. Ho aperto la mia etichetta, ho investito e sto investendo tanto in questo progetto perché amo quello faccio.
Proprio con la mia etichetta “La mia isola” abbiamo prodotto i miei primi 2 singoli. “Fortissimo, la mia prima cover di un classico della canzone italiana, e poi “Un minuto dolcissimo“, il primo inedito estratto da quello che sarà il mio prossimo album.
Nel frattempo ci siamo dedicati anima e corpo ad arrangiare e a fare prendere forma al resto delle canzoni dell’album.
Giorni interi in studio a provare e a rigirare come un calzino questi nuovi brani… e così il mio disco è quasi pronto.
Sono 11 canzoni di cui vado orgogliosa e proprio per questo adesso voglio fare le cose al meglio, non lasciare nulla al caso. Curare ogni aspetto e particolare di questo lavoro perché sono convinta che meriti attenzione e che lo apprezzerete.

Le mie aspettative sarebbero quelle di potervi offrire le mie nuove canzoni entro fine ottobre, ma ho bisogno del vostro supporto: per completare le registrazioni e poter poi promuovere la pubblicazione dell’album servono altre risorse finanziarie ed è per questo motivo che attraverso questa iniziativa con MusicRaiser vi propongo di unirvi subito a questa nuova avventura.
Insieme siamo partiti nel 2005, 10 anni fa, e insieme continueremo la nostra bellissima storia fatta di grandi emozioni, amicizia, amore per le persone e per la musica.
Quindi partiamo, abbiamo 60 giorni per scatenarci e cercare di realizzare questo sogno, un’avventura che spero di vivere con tutti voi! Grazie infinite… dal profondo del mio cuore!
Laura Bono

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: