KAMA: “Un signore d’altri tempi” che dice no all’elettronica

kama

Un Signore Anch’io è il disco prodotto, arrangiato e in buona parte suonato da Kama.
Navigando tra microfoni vintage, registratori a bobine, echi a nastro e tanta passione” questo disco va controcorrente e si distingue soprattutto per il suo rifiuto a tutto ciò che è tecnologico, sintetico e moderno, avvalendosi per lo più di veri e propri suoni e strumenti.

Registrato presso l’Edac Studio di Fino Mornasco da Davide Lasala, il disco tratta l’argomento molto delicato del significato vero e proprio della fede: di cosa in realtà sia e di come la si debba intendere e anche seguire. Non mancano né i toni critici, né quelli ironici che, mescolati tra loro, invitano gli ascoltatori a meditare sulle proprie scelte in questione e a soffermarsi a riflettere sul significato della parola libertà.

Dall’album è stato estratto il primo singolo e videoclip relativo dal titolo Sentirsi Come Robert De Niro che potete vedere qui di seguito.

Undici le tracce presenti nel disco, che varia tra melodie pop-rock e testi ironici e diretti, cantati con il caratteristico timbro vocale di Kama.
Questa la tracklist:
1. Acqua
2. Caffè Scorretto
3. Chi Ritrova Le Parole
4. Città Paradiso
5. Sentirsi come Robert De Niro
6. I Veri Padri Non Ci Sono Più
7. Scegli Me
8. Lettera Dal Mio Mulino
9. Stupide Creature
10. Superuomo
11. Un Signore Anch’io

Classe 1976, Kama incontra la musica studiando percussioni al Conservatorio di Milano col maestro Franco Campioni, diventando ben presto però anche polistrumentista. Per otto anni è autore, compositore e batterista della band milanese Scigad con la quale suona al fianco di artisti del calibro di Carmen Consoli, Afterhours e Bluvertigo e addirittura come supporter di BB King.
Nel 2003 pubblica un EP autoprodotto dal titolo Uno Specchio Un Lavandino che ottiene un ottimo riscontro e nel 2005 firma per la Eclectic Circus, pubblicando prima il singolo Ostello Comunale e poi l’album Ho Detto A Tua Mamma Che Fumi. Nello stesso periodo partecipa a numerose trasmissioni televisive ed inizia un tour italiano che lo porterà a cimentarsi in più di cento concerti consecutivi.
Nel 2008 firma per Sony Bmg e realizza due singoli: Stupide Creature e Dimmelo.

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.