I PLUNK EXTEND si presentano con “Rosso”, in attesa del disco “Prisma”

5Colori

I Plunk Extend sono un gruppo rock, che dopo un percorso di ricerca ed evoluzione affrontato nella scena emergente milanese si lancia verso un pubblico più ampio, presentando il brano Rosso, singolo che andrà a far parte del primo Ep del gruppo, intitolato Prisma, che uscirà a dicembre.

Il brano scelto come biglietto da visita del gruppo è Rosso, una canzone ben costruita, con una struttura atipica, dove vengono abilmente miscelati un’efficace elettricità e una melodia tesa, in un crescendo che ben rappresenta lo stile della band, un pop rock che vuole stare fuori dagli schemi convenzionali, seguendo il filone art rock, che riesce a mantenere un risultato leggero all’ascolto, pur arrivandoci con una struttura originale ed elementi concettuali che però non appesantiscono il brano. Un racconto sensuale portato in musica, attraverso una serie di simboli accomunabili dalla rappresentazione attraverso il colore rosso, come il sangue e il magma.

Rosso è accompagnato da un video, realizzato dal regista Michele Vairo, nel quale vengono trasformate in immagini le atmosfere calde e sensuali del brano. Un video incentrato sulla figura di una misteriosa donna in rosso, interpretata da Laura Pagliara, che viene “posseduta” dall’arte dei Plunk Extend e dal loro crescendo di intensità, una messa in scena resa molto suggestiva anche dallo splendido scenario, offerto dalla natura selvaggia del parco Nazionale del Vesuvio, che mette il proprio cratere e le terre che lo circondano al servizio del video.

 

Prisma è il primo disco vero e proprio della band, un insieme di cinque tracce registrate dopo un anno di scrittura atipica, dove ogni componente del quintetto ha preparato un brano, portandolo poi al vaglio del collettivo. Questa costruzione originale porta al risultato di cinque storie raccontate in modo differente, cinque piccoli mondi che prendono il nome di cinque colori diversi, andando a formare un originale prisma. Si passa dalle sognanti atmosfere di Blu alla psichedelica disillusione di Nero, dalla convincente dolcezza di Bianco al visionario ritmo di Verde, passando per la sensualità  di Rosso. Ne esce un lavoro convincente, con la varietà di contenuti legata dal comune spirito che si respira nel progetto e che ne segna lo stile, una libertà creativa molto vicina a quella della musica nata negli anni ‘70, una musica costruita in nome di tale libertà , senza alcuna costrizione o forzata aderenza ad un determinato stile.

I Plunk Extend nascono nel 2006, crescono attraverso un percorso di tentativi stilistici, che li accompagna alla creazione di un rock elettrico sporco e ironico, che negli anni evolve e si pulisce fino alla realizzazione del primo disco, l’EP Prisma che vedrà la luce a dicembre 2014 che traccia l’identità di questo gruppo emergente, formato da Lorenzo Cetrangolo (voce), Andrea “Pidi” Tedesco (chitarra elettrica, cori, percussioni), Daniele Cetrangolo (chitarra acustica, basso, cori),  Alessio “Il Fauno” Montagna (basso, chitarra acustica, cori) e  Mattia Pontremoli (batteria, percussioni).

Per entrare in contatto con il mondo artistico di questo meritevole e convincente gruppo emergente, vi consigliamo di visitare la loro pagina ufficiale Facebook (QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: