HUMANOIRA: “Fedeli alla Linea”, ma con una buona dose di ironia…

humanoira

E’ attesa per fine febbraio l’uscita del nuovo disco della band degli Humanoira, che avrà come titolo Fedeli Alla Linea e sarà pubblicato dall’etichetta Seahorse Audio e distribuito da Audio Globe.

Tornano quindi in scena i livornesi Humanoira, con un nuovo lavoro in studio a sette anni dal precedente disco L’Arte Di Sciogliere La Neve.

Fedeli Alla Linea, che dal titolo potrebbero ricordare i CCCP di metà anni ottanta, come da abitudine ormai consolidata degli Humanoira nasconde dietro alle parole una chiara vena ironica, che serve a raddolcire l’amara verità che in realtà è racchiusa nei loro testi.

L’obbiettivo degli Humanoira è di comparare, con le loro canzoni, le generazioni di ieri, molto più “quadrate” e appunto fedeli ad una linea sia morale che politica con quelle di oggi, molto più inclini alla necessità dell’apparire e schiava della modernità e dei social network.

Fedeli Alla Linea non tratta però solo di ironia rivolta al passaggio generazionale, ma nelle sue canzoni tratta anche molti altri argomenti, quali il lavoro, la politica e la musica in genere; un progetto che si intreccia tra il sarcasmo e il sociale e che quindi prende una strada del tutto differente da ciò che aveva composto il primo e ormai datato disco.

Il tutto, come da DNA degli Humanoira, è presentato in chiave rock’n’roll, con effetti psichedelici e qualche dose di elettronica sapientemente mescolati per raggiungere le emozioni degli ascoltatori.

HUMANOIRA – ACARI CARI – VIDEO

Acari cari – Humanoira – Fedeli alla linea – Seahorse Records/Audioglobe from David Tokyo Crimi on Vimeo.

Gli Humanoira nascono a Livorno grazie all’incontro tra Riccardo Vivaldi (voce, basso e chitarra) e Davide Variale (Synth e basso).

La prima e precisa scelta del neonato gruppo è quello di cantare in italiano dando così vita ad una sorta di rock sperimentale e le prime incisioni risalgono al 2001 con canzoni libere da ogni censura e con chiari riferimenti ironici atti a deridere ogni forma di struttura nazionale.

Gli Humanoira si fanno notare fin da subito per le caratteristiche esibizioni live, dove il cantato di Vivaldi, che trascina tutto ciò che lo circonda in un’ambientazione quasi onirica e al di fuori della realtà e dove la band tra ritmo, energia e ritmi serrati coinvolgono il pubblico oltre ogni limite.

Nel 2007 esce il disco d’esordio dal titolo L’Arte Di Sciogliere La Neve a cui fa seguito il primo vero tour della band.

Oggi finalmente il nuovo disco, nell’attesa di rivederli in un prossimo futuro calcare nuovamente i palcoscenici italiani., con le prime date già confermate per febbraio e marzo nella loro Livorno.

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.