GIUNI RUSSO: la Voce risuona negli otto inediti de “Il ritorno del soldato Russo”

giunirusso1

Sarà disponibile da novembre, su etichetta Edel, Il ritorno del soldato Russo. Un vinile contenente otto inediti incisi dalla grande Voce indimenticata di Giuni Russo, artista siciliana scomparsa prematuramente dieci anni fa, dopo una lunga malattia, interprete di brani cult della musica nostrana, sempre in bilico fra pop e sperimentazione.

Il progetto, che sarà disponibile esclusivamente in vinile e in edizione limitata, verrà pubblicato a un anno dall’uscita di Unica, album postumo contenente brani scritti per lei da Cristiano Malgioglio.

Il ritorno del soldato Russo conterrà quattro brani risalenti ai primi anni di carriera della Russo (due firmati dalla coppia Paolo Conte-Vito Pallavicini e una cover di Many rivers to cross del cantante reggae giamaicano Jimmy Cliff), e altri quattro brani successivi, scritti dai compagni artistici più significativi per la carriera dell’artista siciliana, Franco Battiato e Maria Antonietta Sisini (firmano due inediti anche Manlio Sgalambro e Vania Magelli).

A dare il titolo al vinile il brano Il ritorno del soldato, inciso a Catania nel 1996 dalla stessa Giuni Russo, assieme a Battiato, Sgalambro e la Sisini. Nel lato A è presente anche L’animale, canzone già pubblicata da Battiato nell’album del 1985 Mondi lontanissimi, riproposta dalla Voce di Giuni in una versione mai incisa prima con testo originale.

ilritornodelsoldatorusso

Ecco la tracklist del progetto, prenotabile su Amazon.it:

LATO A:

1. Tu che ne sai (Giuni Russo, Maria Antonietta Sisini)
2. Il ritorno del soldato (Manlio Sgalambro, Franco Battiato, Giuni Russo, Maria Antonietta Sisini)
3. Le tue parole (Giuni Russo, Vania Magelli, Maria Antonietta Sisini)
4. L’animale (Franco Battiato)

LATO B:

1. Nell’anima (Bruno Tavernese)
2. M’è rimasto nel cuore (originale Many rivers to cross di Jimmy Cliff)
3. Uomo piangi (Paolo Conte, Vito Pallavicini)
4. Un milione un miliardo (Paolo Conte, Vito Pallavicini)

Il vinile è stato presentato in questi giorni dall’Associazione GiuniRussoArte attraverso due teaser pubblicati sul canale YouTube ufficiale:

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: