GIULIANO CRUPI: tutta la sua creativa positività in “La Principessa e il Rospo” (VIDEO

giuliano-crupi

La nuova proposta di oggi è Giuliano Crupi, giovane cantautore che si appresta a lanciare il proprio album di debutto, previsto per settembre e che porterà il titolo di Possibilmente Guardo il Cielo (#possibilmenteguardoilcielo).

Nell’attesa della sua opera prima Giuliano ha voluto presentarsi al pubblico con un primo singolo capace di mettere in luce i tratti caratterizzanti del suo mondo musicale: a fine luglio è stato lanciato il brano La Principessa e il Rospo, disponibile in tutti gli stores digitali e accompagnato da un video ufficiale.

L’essenza di questo primo singolo potrebbe essere condensata nelle parole che danno il via al pezzo: “La determinazione è la chiave del successo, se punti un pò più in alto puoi ottenere quel che vuoi…”. Un inno alla tenacia e alla voglia di crederci, che nella vita fa sempre la differenza, attraverso un testo che trova nella metafora della principessa e il rospo il punto di partenza per trattare l’importanza di amare se stessi, ciò che si fa e gli altri, consci che solo attraverso la passione si può abbattere ostacoli e barriere.

Una filastrocca all’apparenza leggera e calibrata per conquistare l’ascolto da abile tormentone ma che dietro a questo piacevole aspetto cova anche un’alta missione, che forse ad alcuni potrà sembrare buonista ma della quale si sente necessità ora come non mai: l’invito a dare confidenza alle persone e alla vita senza avvelenarsi con la diffidenza, a impegnarsi nel raggiungere i propri sogni imparando più dalle sconfitte che dai successi,  consci che se ci si arma di coraggio e si impara ad usare al meglio la propria passione i risultati arrivano e i sogni possono realizzarsi.

Il testo della canzone riserva anche una citazione del noto giornalista Bruno Vespa, preso ironicamente ad esempio paragonando l’essenza della passione al suo rapporto con la Rai.

Per lanciare questo singolo è stato realizzato un video girato da Maurizio Filardo nei pressi di Civitavecchia (Roma), che riesce a trasformare l’atmosfera del brano in immagini caratterizzate da idee, colori e spunti che racchiudono il senso della canzone, dandole una tonalità di sana follia che da sempre ben supporta gli ideali di passione e raggiungimento dei propri obbiettivi.

GIULIANO CRUPI – LA PRINCIPESSA E IL ROSPO – VIDEO

 

Una canzone che anticipa il progetto discografico di Giuliano Crupi,  Possibilmente Guardo il Cielo, titolo che nasce da una riflessione sulla mutazione della società negli ultimi anni: ritmi frenetici e tecnologia ad alienare la quotidianità, allontanando e rendendoci schiavi. Un titolo che esorta alla ribellione da tutto ciò, invitando con positività a guardare il cielo anziché tenere lo sguardo basso sugli smartphone, spingendosi magari anche a  guardarsi negli occhi invece che tramite un computer, nutrendosi della bellezza di tutto ciò che ci circonda, dagli sguardi dei passanti alla natura.

Questo primo album è prodotto dal Maestro Maurizio Filardo (Arisa, Daniele Silvestri, Iotatola, Viva l’Italia e Confusi e felici di Massimiliano Bruno, Sei mai stata sulla Luna? di Paolo Genovese ecc.) per l’etichetta Mafi Srl e segna un importante tappa nella carriera di Giuliano Crupi, classe 1986, adolescente che si innamora della musica e che presto inizia a scrivere, coltivando in parallelo gli studi che lo porteranno a laurearsi in comunicazione e i molti lavori che gli permettono di mantenersi (cameriere, pony express, venditore, comparsa in vari film e fiction ecc.) .

La gavetta musicale lo vede anche far parte della band dei Viceversa con cui si esibirà in molti live, continuando pur sempre a portare avanti il suo progetto da solista, grazie al quale arriva finalista con le proprie canzoni a diversi concorsi canori, ricevendo alcuni riconoscimenti tra cui il Premio Miglior Canzone a Voci di Roma, il Premio Della Critica allo Stranger Music Awards (di cui sarà membro della giuria l’anno seguente) e il Premio Fantasia alla XIV Edizione Festa della Cultura.

Un talento coltivato su più fronti, anche studiando doppiaggio con Teo Bellia e collaborando con il Teatro Piccolo di Pietralata in due spettacoli in cui recita e canta sia le proprie canzoni che alcune cover, arrivando a seguire il Master of Music dove incontra il suo attuale produttore Maurizio Filardo, dando vita all’embrione di quello che è diventato il progetto del suo primo disco.

Per conoscere meglio Giuliano Crupi e il suo mondo musicale e non, potete collegarvi con la sua pagina Facebook (QUI) o seguire il suo profilo Twitter (QUI).

 

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: