GIGI D’ALESSIO torna in radio con “Io Mammeta e Tu” in duetto virtuale con CAROSONE

Gigi-D-Alessio

Gigi D’Alessio lo scorso 26 agosto ha lanciato in rotazione radiofonica un nuovo estratto dal suo ultimo album Malaterra: Io Mammeta e Tu.
Il brano, un grande classico della musica napoletana portato al successo da Renato Carosone fece il giro del mondo facendo conoscere l’artista all’estero.

Io Mammeta e tu fu scritta da Domenico Modugno e Riccardo Pazzaglia nel 1955 e ritorna in radio quindi, ad oltre di 60 anni in una nuova versione nella quale Gigi D’Alessio duetta virtualmente con il grandissimo Renato Carosone.

Io Mammeta e Tu oltre ad essere inserito nella tracklist di Malaterra è un perno della scaletta del tour mondiale di Gigi D’Alessio, che come vi abbiamo riportato qui, si concluderà il 9 settembre vicino ad Avellino in una data in cui tutto il ricavato verrà donato dall’artista per la popolazione colpita dal recente terremoto (vedi qui per i dettagli)

Gigi D’Alessio da sempre legato alle sue origini con questo brano vuole rendere omaggio ad un grande protagonista della musica degli anni 50, un artista capace di essere avanti nei tempi e portando gioia attraverso l’esecuzione dei suoi brani.
Renato Carosone portò in giro per l’Itala, l’Europa ed il mondo le sue canzoni in cui si fondevano vari stili ma mantenendo sempre costante un pizzico di allegria e gioia nell’esecuzione. Tra l’altro i due artisti si conobbero prima che Carosone venisse a mancare e nacque subito un’intesa ed una stima reciproca al punto che Gigi D’Alessio ricevette in dono il pianoforte da Carosone mentre D’Alessi gli dedicò il brano Caro Renato, contenuto nell’album Uno come te.

 

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: