GABRIELE CIAMPI e la sua CentOrchestra a Roma per un gran concerto

GABRIELECIAMPI

Amici romani o non che passerete il weekend nella città eterna, per domenica sera non prendete impegni: c’è un evento imperdibile che All Music Italia è ben lieto di segnalarvi e al quale non potete mancare!

Si tratta del grande live del compositore Gabriele Ciampi, il quale tornerà per il secondo anno consecutivo all’Auditorium Parco della Musica di Roma proprio questa domenica 21 dicembre: lo spettacolo si intitola The Minimalist Evolution e il M° Ciampi dirigerà la sua CentOrchestra, composta da 30 giovani musicisti di diverse nazionalità, sulle note delle proprie composizioni; al termine del live, il compositore incontrerà poi il pubblico presso la libreria dell’Auditorium.

Dall’omonimo album di Ciampi, disponibile nei negozi tradizionali e sulle piattaforme digitali Amazon, iTunes e eMusic, e distribuito da Catapult in America, in Italia e in altri 200 paesi del mondo, è tratto il titolo dello spettacolo: infatti, oltre alla presenza in scaletta di 4 brani inediti, il concerto presenterà le musiche originali contenute nel disco The Minimalist Evolution, che nei giorni scorsi ha fruttato a Gabriele Ciampi il prestigioso riconoscimento PrimiDieci Under 40 2014, ricevuto a New York da parte della PrimiDieci Society (in partnership con la Italy-America Chamber of Commerce of New York) e assegnato a dieci italiani under 40 residenti negli USA, che si sono distinti per la qualità dei loro progetti e per la professionalità dimostrata nel loro settore.

cover ufficiale The Minimalist Evolution

Ma veniamo alla serata di domenica prossima: il live The Minimalist Evolution procede come un racconto ed è caratterizzato da spiccato autobiografismo, dal momento che il M° Ciampi ripercorre, attraverso di esso, le tappe fondamentali del suo percorso artistico e della formazione della sua musica in 7 capitoli, ispirati alle 7 note musicali.

«Dapprima una sola nota, un’anima in cerca di spazio e di ossigeno, costretta in lacci di seta e regole, in balia di un mondo sconosciuto ricco di lingue che si mescolano e si confondono – racconta Gabriele Ciampi – Un’anima persa in una babele dove le parole aleggiano aride e prive di significato. Poi l’assolo di un bambino ignaro e sorridente che gioca ad intrecciare i fili di un ricamo perfetto fatto di suoni. Infine l’orchestra e il concerto. Le parole dell’anima si fondono con la musica e con essa volteggiano in una danza dal ritmo incalzante».

Oltre ai suoni dell’ensemble cameristica di 30 elementi precitata, lo spettacolo sarà impreziosito da una voce narrante (l’attrice Carmela Colaninno), per la quale i testi sono stati curati da Alessia Maurodopulos, oltre che dalla stessa Colaninno; mentre le coreografie sono state ideate e costruite da Massimiliano Volpini e Paola Jorio, direttrice della Scuola del Balletto di Roma.

Per avere un’idea di cosa accadrà domenica sera in Auditorium, ascoltate pure questo medley: ne resterete affascinati!

“The Minimalist Evolution” – 21 dicembre
Auditorium Parco della Musica di Roma – viale Pietro de Coubertin 30
Inizio concerto ore 21.00 – Ingresso 15 euro – Per informazioni: [email protected]

 

 

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: