Festival di Sanremo 2016: CARLO CONTI “ci ricasca”, i Big salgono a 20!

carloconti

Così come per l’edizione 2015, anche l’anno prossimo il Festival di Sanremo vedrà sul palco più Campioni del previsto. Carlo Conti ha annunciato quest’oggi, nella conferenza stampa di presentazione della serata che domani su Rai Uno proclamerà gli 8 concorrenti della categoria Giovani del Festival, che il numero dei Big non sarà pari a 18 come da regolamento ma passerà a 20.

Lo scorso anno furono quattro i cantanti ulteriori, due in più per l’edizione in preparazione. Il direttore artistico e conduttore afferma: “Anche quest’anno sono arrivate dai big tante ottime proposte. Al punto che mi ritrovo, proprio come è successo per la scorsa edizione, a portare a 20 il numero delle canzoni in gara, aggiungendone 2 rispetto alle 18 previste“.

Il successo dell’era Conti, insomma, è confermato e sembra che sul palco dell’Ariston ne sentiremo delle belle. In giornata è circolata la notizia, già smentita, per la quale il conduttore toscano avrebbe affermato di voler portare con sé nella seconda avventura sanremese Arisa, Giusy Ferreri e Valerio Scanu. Nulla di concreto: Conti non ha rilasciato dichiarazioni e nomi precisi legati al cast in questi giorni.

Domani sera intanto lo vedremo all’opera con #SG Sanremo Giovani, in diretta da Villa Ormond a Sanremo, un progetto che ricalca le formule di successo che una ventina di anni fa Pippo Baudo portò in tv: “È una sperimentazione pura. Una serata con 12 giovani artisti e altrettanti brani inediti, per scegliere i 6 che accederanno, con i 2 di Area Sanremo, al palco dell’Ariston a febbraio“.

Tra gli ospiti i conterranei Leonardo Pieraccioni e Massimo Ceccherini, Biagio Antonacci a promuovere la raccolta Biagio e l’artista internazionale quindicenne Jasmine Thompson, voce dei successi Sun goes down di Robin Schulz, Ain’t nobody di Felix Jaehn e il solista Adore.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su:

  • angela

    Speriamo non “ricaschi” sempre con gli stessi nomi,facendo concorrere gente che già c’è stata negli ultimi anni…