FAUSTO LEALI compie 70 anni lavorando a nuovi progetti

LEALI

Per Fausto Leali, questo è un periodo molto particolare. Il 29 ottobre taglierà il traguardo delle 70 primavere e, forse proprio per questo, nello stesso periodo si sta lanciando in una serie di nuovi progetti a dimostrazione che la pensione è ancora lontana e che la verve del cantante bresciano resta immutata e intaccata dal tempo, così come la sua predisposizione nel mettersi continuamente in gioco alla ricerca di nuovi stimoli.

Fausto Leali ha raggiunto il successo negli anni sessanta e ha saputo mantenere un posto al sole nella scena musicale italiana fino ad oggi, sicuramente grazie alla sua voce, simbolo del personaggio grazie al richiamo delle grandi voci black  che all’epoca era del tutto inedita e di un repertorio che tale voce ha accompagnato nei decenni la vita di diverse generazioni di italiani, da quella A chi (versione italiana di Hurt) a Ti Lascerò (che lo vide trionfatore in coppia con Anna Oxa a Sanremo nel 1989), senza dimenticare Deborah, Io amo e Mi manchi (brano che è stato reinterpretato anche da Andrea Bocelli).

Settant’anni dunque, cinquanta dei quali passati su un palco, dimensione che ancora oggi non viene seconda a nulla nella vita di Leali: ogni anno, in ogni stagione l’artista si spende in numerose date live in tutta Italia e non solo, come dimostrano i lavori attualmente in corso per la preparazione di un concerto che porterà Leali oltreoceano; infatti lui e Marcella Bella sono attesi a Toronto il 16 novembre per un concerto al Casinò Rama, nel corso del quale hanno annunciato un inedito duetto su un testo di Gianni Bella.

LEALIBELLA

Basta guardare all’ultimo anno vissuto dal cantante per capire quante energie ed entusiasmo continuino ad abitare l’artista: a giugno si è sposato per la terza volta (con la giovane vocalist Giovanna Schena) dopo aver dato alle stampe il suo primo libro autobiografico, Notti piene di stelle, scritto a quattro mani con il giornalista Massimo Poggini. Da lì i numerosi live e ad ora è ancora n fase di realizzazione il suo nuovo album, una lavorazione alla quale ha dedicato e dedicherà tutto il 2014 e con il quale, se verrà individuato un brano considerato all’altezza, tenterà di tornare sul palco del Teatro Ariston di Sanremo (si tratterebbe della 14° volta, mentre la sua ultima partecipazione risale al 2009), dove ritroverebbe Carlo Conti che lo ha ospitato nella prima edizione di Tale e Quale Show, dove Leali partecipava in qualità di concorrente-imitatore dimostrando nuovamente un invidiabile propensione nel mettersi in gioco.

L’uscita del disco è prevista comunque per il 2015 e dovrebbe contenere un duetto con Elhaida Dani (vincitrice della prima edizione di the Voice of Italy), mentre in  futuro si augura di poter lavorare con Emma e Noemi, che sicuramente per le loro vocalità potrebbero essere considerate le “eredi” femminili e moderne di Fausto Leali.

All Music Italia coglie l’occasione per fare i migliori auguri di buon compleanno al grande Fausto Leali, restando in attesa di nuove evoluzioni di una carriera che non è mai sembrata così attiva e vitale.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: