Quando una voce da tenore sfocia nel rock… ecco “Identità” di FABRIZIO BORGHESE

Fabrizio Borghese

Uscito lo scorso luglio, Identità (Advice Music) è il nuovo singolo del cantante rock Fabrizio Borghese.
Il pezzo si presenta come un vero e proprio manifesto contro l’ipocrisia della società moderna, che ci vuole tutti stereotipati e omologati alla massa.

In Identità Fabrizio racconta la sua ribellione che sboccia dopo un primo momento in cui cerca di identificarsi col mondo che lo circonda, quasi a volersi convincere di essere anche egli stesso come tutti gli altri, appunto come la massa. Dopo questo momento di debolezza però la sua anima anticonformista prende il sopravvento ed il controllo e lo spinge a rifiutare questa realtà camuffata e a declinare l’invito ad unirsi al gregge, spingendolo invece verso la sua vera identità e verso la liberazione della propria sensibilità e dei propri pensieri.

Fabrizio Borghese approccia col suo io artistico già da bambino, quando all’età di otto anni comincia a cantare con impostazione da tenore. Il periodo adolescenziale lo porta però ad affacciarsi al rock psichedelico degli anni ’70 e ad artisti quali i Pink Floyd ed i Led Zeppelin, tenendo comunque un occhio aperto anche su tutta la scena progressive inglese e anche a varie venature jazz e blues.
Oltre alla musica Fabrizio si dedica alla composizione di raccolte di poesie, e una di queste, intitolata Dì Notte viene pubblicata per la casa editrice Europa Edizioni del gruppo Albatros.

Attualmente si sta dedicando alla produzione di un album di brani rock.

Fabrizio Borghese

Queste le principali tappe del viaggio artistico di Fabrizio Borghese:

– 2003 A 19 anni, partecipa a Sanremo Rock con il brano Il tempo che corre
– 2004 fonda il gruppo rock I TIRESIA
– 2010 Partecipa al Festival di Castrocaro con una cover di Zucchero (Miserere) arrivando in semifinale.
– Partecipa come corista all’opera La Traviata al Museo Diocesano in Napoli.
– E’ tenore solista nella Messa di Mascagni con il coro della maestra Pia Ferrara, eseguita nel Duomo di Napoli nel Natale 2008.
– Finalista al concorso lirico internazionale “Valerio Gentile” a Bari anno 2009.
– Vincitore di borsa di studio nella XV edizione anno 2009 del concorso lirico internazionale “Ritorna Vincitor” (sezione canzone napoletana) e finalista nella sezione lirica.
– Premiato come rivelazione dell’anno 2009 dall’associazione culturale “I COLORI DI NAPOLI” nell’ambito del Gran Galà svoltosi il 16 novembre 2009 al teatro Sannazzaro in Napoli col patrocinio della Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli e Unicef.
– Tenore solista al per il capodanno tenutosi a Villa Vannucchi in San Giorgio a Cremano nel gennaio 2010, 2011, 2012, 2014 con il patrocinio del comune di San Giorgio a Cremano.
– Vincitore del “Premio speciale giovani talenti” durante il primo concorso lirico internazionale “Augusto Zabaroni” di Mercato San Severino.
– 2011 Finalista al concorso lirico Augusto Zabaioni.
– 2012 Finalista al concorso lirico Francesco Albanese.
– 2014 Partecipa ad AREA SANREMO.
– Il 28 maggio 2014, in seguito alla candidatura sul web, tra circa mille partecipanti, viene convocato a Verona con altri 9 tenori, per la selezione finale per la partecipazione alla trasmissione Rai “UNA VOCE PER L’ARENA”.
– Partecipa alle selezioni di Italia’s got talent, di x Factor, Videofestival live, Tour music fest, arrivando fino alle semifinali.

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.