FABRI FIBRA: un “Alieno” a L.A. al lavoro su “Squallor” (VIDEO)

fibra-squallor-video

Arrivano conferme per le nostre anticipazioni di novembre (leggi QUI) sul ritorno in scena di Fabri Fibra. Un ritorno che lo vedrà protagonista del progetto discografico Squallor, che ha iniziato la sua fase di avvicinamento, seguendo un iter che dimostra la sapienza del rapper di Senigallia nel creare attesa e centellinare le informazioni sulla sua ultima fatica, che arriva a due anni dal precedente disco Guerra e Pace.

È il gruppo RedBull questa volta a fornire materiale da dare in pasto al pubblico impaziente, attraverso la divulgazione di un video di quattro minuti che ci porta a Los Angeles, una delle tappe che hanno caratterizzato la lavorazione del disco, per entrare in studio con Fabri Fibra, e vivere l’adrenergica esperienza della registrazione.

Un contributo inedito che punta i riflettori con la collaborazione tra Fibra e Hit Boy, testa di serie dei producers americani che può vantare collaborazioni con Will.I.Am. & Britney Spears, oltre che con master Eminem e Mariah Carey.

Una collaborazione nata proprio grazie a RedBull come raccontato da Fibra, che lo ha messo in ciontatto con il gruppo di produttori che hanno lavorato al segmento “Los Angelino” del disco (del quale possiamo ascoltare i primi frammenti proprio nel video): Hit Boy si è occupato della realizzazione del beat, mantre Haze Banga (produttore che vanta nomination ai Grammy e collaborazioni con Jay Z,  Beyonce e M.I.A.) e Ray Reel completano il tridente di diamante con il quale il nostro rapper è entrato in studio nella città degli angeli.

Fabri Fibra non nasconde l’entusiasmo nel raccontare questo sodalizio, dettagliando la genesi del pezzo nato da quest’incontro (che potrebbe intitolarsi Alieno) del quale possiamo ascoltare le prime rime, che lasciano intendere un ritorno totalmente rappresentativo dell’indole:

… sono stato in cima alla vetta mi sono scopato il cielo/nuvolette di sperma piove/fecondo il mondo intero/la mia ditta produce rime ad alta definizione/il 99% della scena rap è finzione…si capisce/lo spero almeno/il posto dove finisce/l’arcobaleno/Alieno…alla fine siamo tutti degli schiavi/della stessa immagine che vedi nei giornali/compriamo le stesse cose/siamo tutti uguali/parliamo la stessa lingua ma ci si capisce solo nei network sociali…

FIBRA ai RED BULL STUDIOS di LOS ANGELES – VIDEO

Sul finale Fabri Fibra rilascia anche dichiarazioni sul proprio punto di vista nei confronti della scena rap italiana, che trova molto cambiata negli ultimi anni, riconoscendosi il ruolo di essere stato tra i personaggi che hanno traghettato questo genere verso il grande pubblico, impegnandosi molto anche a spiegare cosa fosse, un lavoro che si augura vogliano fare anche le nuove leve del rap italiano.

Non ci resta che attendere di ascoltare per intero questo pezzo e a seguire l’intero disco Squallor. Nell’attesa comunque Fabri Fibra non lascerà a bocca asciutta il suo pubblico, in quanto lo potete già ascoltare nel nuovissimo featuring presente con Dieci anni fa (Remix) nella rinnovata versione del disco dei Club Dogo (leggi QUI), mentre a fine mese uscirà Miracolo! di Clementino dove nella sezione jam session del progetto, Fibra e Guè Pequeno affiancheranno la Iena nel pezzo Boom (leggi QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: