EVALUNA: un “Incendio” per bruciare le tappe (VIDEO)

evaluna

Questa è senza dubbio l’intenzione di Evaluna, cantante originaria di Lamporecchio (Pistoia) che si mette alla prova con il brano appunto intitolato Incendio.

La canzone è un inno all’amore provato dai teenager; un’infuocata dichiarazione vissuta appunto con il fuoco dentro, con la passione travolgente tipica del periodo intermedio tra l’età bambina e quella adulta.

E chi meglio della diciannovenne Evaluna – che non è un nome d’arte bensì il suo vero nome – può dare voce alle parole di questo amore? A questa canzone che è stata scritta appositamente per lei da Gennaro Parlato (già autore per Mina, Donatella Rettore, Viola Valentino e Fiordaliso), Andrea Gallo e Augusto Castelli?

Con la sua semplicità così acqua e sapone, ma allo stesso tempo con la determinazione che emerge dal suo modo di cantare ed esibirsi e dalla sua passione per la musica, Evaluna è senza dubbio la migliore interprete per riassumere con la sua canzone il connubio tra la freschezza della gioventù e l’energia della passione.

Il singolo, uscito lo scorso 4 settembre è disponibile sulle piattaforme digitali e su YouTube si può vedere il relativo video girato ad Ostia e che ha per protagonisti due amici compaesani dell’artista, Matilde Michelini e Adem Glloga.

EVALUNA – INCENDIO – VIDEO

Evaluna Manigrasso incontra la passione per la musica all’età di dieci anni e spronata dagli insegnanti prima e dalla famiglia poi, a tredici si iscrive alla “Sanremo Production Academy”, dove due anni dopo si diploma.

Successivamente, mentre prosegue gli studi canori, Evaluna inizia a partecipare a vari concorsi arrivando così fino ad Area Sanremo dove si classifica tra i primi quaranta su un numero di ottocento partecipanti. Proprio in quest’occasione viene notata da Luca Venturi, produttore della casa discografica On The Set, che la sceglie per dare vita al progetto che sfocerà poi con il singolo Incendio.

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.