DUETS TUTTI CANTANO CRISTINA ecco la storia di come è nato il disco rivelazione di CRISTINA D’AVENA

Duets tutti cantano Cristina

Oggi su All Music Italia è #Cristinadavenaday per questo oggi sul nostro sito troverete diversi articoli e approfondimenti su Cristina e il suo nuovo album, Duets Tutti cantano Cristina in vendita da venerdì 10 novembre in cd, Vinile e in tutti i formati digitali.

Parliamo di un album molto atteso in cui Cristina D’Avena coinvolge 16 artisti del panorama musicale italiano per ricantare con lei (e in alcuni casi rivisitare) 16 delle sigle più amate dei cartoni animati da lei interpretate nella sua lunga carriera. Sul nostro sito oggi trovate le dichiarazioni degli artisti, il riassunto della conferenza stampa e la recensione dell’album. Buon viaggio!

LA STORIA DELLA NASCITA DI DUETS

Duets è l’ennesimo tassello che consacra Cristina D’Avena come una delle artiste più amate e cantate d’Italia.
La magia che ha portato al concepimento di questo disco in realtà nasce nel 2016 e noi di All Music Italia siamo fieri di esserne in piccola parte stati partecipi.
Nel 2015 infatti durante una video intervista a Cristina il nostro Direttore, Massimiliano Longo, lancia un appello a Carlo Conti: portare l’artista più cantata d’Italia, da bambini e adulti, la regina delle sigle dei cartoni animati, sul palco del Festival di Sanremo. L’idea diventa quindi una petizione di successo ripresa anche da Radio 105 e, un anno dopo il sogno si concretezza nell’edizione 2016 del Festival. Cristina è super ospite della kermesse e tutti cantano le sue sigle.

Da qui nasce l’idea di Duets. Cristina comincia a pensare ad una tracklist, inizia a contattare gli artisti che ama ascoltare nel suo quotidiano, prima su Twitter, poi al telefono quindi, ad uno ad uno, arrivano i sì.
A questo punto Duets non è più un sogno, si può cominciare a pensare alle assegnazioni e a nuovi particolarissimi arrangiamenti (dal pop, al rap, alla musica d’autore).
Quello che ne viene fuori è un disco per tutti, cantato da tutti, a tutte le età. Un viaggio che parte lontano nel tempo, che si muove in un mare di più di 700 sigle e che in questo volume parte da Pollon fino ad arrivare al più recente presente con All’arrembaggio: dai rapper ai cantautori, tutti cantano Cristina all’insegna della leggerezza.

DUETS TUTTI CANTANO CRISTINA – TRACKLIST

1. Pollon, Pollon combinaguai (feat. J-Ax)
2. Nanà Supergirl (feat. Giusy Ferreri)
3. L’incantevole Creamy (feat. Francesca Michielin)
4. Occhi di gatto (feat. Loredana Bertè)
5. Kiss me Licia (feat. Baby K)
6. Magica, magica Emi (feat. Arisa)
7. Mila e Shiro due cuori nella pallavolo (feat. Annalisa)
8. Jem (feat. Emma)
9. I Puffi sanno (feat. Michele Bravi)
10. Siamo fatti così (feat. Elio)
11. E’ quasi magia, Johnny! (feat. La Rua)
12. Una spada per Lady Oscar (feat. Noemi)
13. Che campioni Holly e Benji (feat. Benji & Fede)
14. Sailor Moon (feat. Chiara)
15. Piccoli problemi di cuore (feat. Ermal Meta)
16. All’arrembaggio! (feat. Alessio Bernabei)

Il disco nasce dalla collaborazione tra Crioma e Warner Music Italia.

LA SCELTA DELLA TRACKLIST E DEGLI OSPITI

1. Pollon, Pollon combinaguai (feat. J-AX)
Il viaggio inizia con l’eroina di tutti gli dei. Lei è Pollon: altruista, generosa, a tratti incosciente. J-AX introduce e conclude il racconto epico, stavolta riportato per intero, con due barre scritte da lui stesso. Chi non ha visto almeno una puntata di Bim Bum Bam? Il disco si apre subito con l’effetto wow: anche il rapper è fan di Cristina.

2. Nanà Supergirl (feat. Giusy Ferreri)
Ispirandosi alla nascita della sua bambina, Giusy Ferreri interpreta il brano con soave dolcezza. I valori senza tempo di Nanà ci portano su una nuvoletta di benessere e spensieratezza.

3. L’incantevole Creamy (feat. Francesca Michielin)
Timida, incredula ma assolutamente convincente: Francesca Michielin duetta con Cristina D’Avena seguendo le orme di un arrangiamento pensato per rendere il brano nuovo e ballabile. Creamy ha un nuovo e trendissimo vestito. E chissà che la prossima non sia la sua amata Magica DoReMi.

4. Occhi di gatto (feat. Loredana Bertè)
L’iconicità del brano si sposa a quella di Loredana Bertè che, nell’interpretarlo, è riuscita a lasciarsi andare divertendosi a cuor leggero. Un momento di condivisione davvero intimo e profondo che Cristina conserva con gioia e riconoscenza.

5. Kiss me Licia (feat. Baby K)
L’introduzione del brano ritrae Baby K tra le vie del Giappone, esattamente come uno dei manga di questo leggendario cartone animato di cui moltissimi ricordano ancora anche la serie in cui Cristina ha recitato nelle vesti di protagonista. Un dream pop etereo, delicato e leggero.

6. Magica, magica Emi (feat. Arisa)
L’incontro con Arisa è onirico: la voce dell’artista crea il varco magico per entrare in un mondo che non c’è. La fusione tra la sua voce e quella di Cristina è un abbraccio caldo e morbido, una coccola d’amore.

7. Mila e Shiro due cuori nella pallavolo (feat. Annalisa)
Una linea di basso inaspettata e peculiare regala una sferzata di novità ad uno dei brani più conosciuti della discografia di Cristina. Annalisa è riuscita, in questo caso, a sposare questa nuova veste in modo molto personale.

8. Jem (feat. Emma)
Emma canta se stessa in un brano energico e frizzante. L’artista rivive una sorta di imprinting: da piccola cantava proprio Jem con un microfono finto. Il risultato non poteva che essere vorticoso ed effervescente.

9. I Puffi sanno (feat. Michele Bravi)
Un arrangiamento enigmatico in cui la chitarra la fa da padrona. La delicatezza di Michele Bravi lascia trasparire il suo attaccamento al brano e a questa versione che qui vince la sfida con La canzone dei puffi.

10. Siamo fatti così (feat. Elio)
I mille volti di Elio mettono in luce una struttura sonora raffinata per uno dei cartoni animati più intelligenti e formativi di sempre. Un regalo che Cristina ha voluto farsi e fare a tutti gli estimatori di un artista versatile.

11. E’ quasi magia, Johnny! (feat. La Rua)
Cristina D’Avena punta su un gruppo relativamente giovane. Il risultato è un potenziale singolo fresco e diretto. La veste roboante che i La Rua regalano a Johnny è anticonvenzionale e coraggiosa. Che energia!

12. Una spada per Lady Oscar (feat. Noemi)
Il graffio di Noemi riporta in auge la marcia trionfale di Lady Oscar. D’altronde non poteva essere altrimenti: per il suo primo carnevale l’artista si è vestita proprio da Lady Oscar, il duetto con Cristina è stato perciò un modo per rivivere magicamente l’inizio della sua infanzia.

13. Che campioni Holly e Benji (feat. Benji & Fede)
Benji & Fede giocano sulle assonanze con il testo della canzone. Il risultato è divertente e spassoso, così come lo è l’aneddoto raccontato dalla stessa Cristina che ha ricordato di quando i due “magic boys” si sono portati via il foglio della canzone a fine registrazione come una sorta di reliquia.

14. Sailor Moon (feat. Chiara)
Sonorità crepuscolari mettono in rilievo la nuova versione di Sailor Moon in cui il valore aggiunto è il sentimento di impersonificazione con cui Chiara Galiazzo la interpreta. Per lei la realizzazione di un sogno, per noi un ottimo ascolto.

15. Piccoli problemi di cuore (feat. Ermal Meta)
Lo specialista di incantesimi e magie sonore Ermal Meta mette tutto se stesso al centro di una storia che ha strappato appassionate lacrime a più generazioni. A completare il lavoro, un raffinato arpeggio concepito per fare la differenza.

16. All’arrembaggio! (feat. Alessio Bernabei)
Chiude il disco il brano più giovane della tracklist. Dopo averlo cantato da piccolo insieme ai cugini, Alessio Bernabei ritrova All’arrembaggio con gioia e con grande slancio. Lo stesso con cui il progetto intende rivolgersi ai nostalgici ma anche e soprattutto ai giovanissimi.

LE DATE INSTORE DELL’ALBUM

Questi gli appuntamenti Instore confermati:

Venerdì 10 novembre Milano (Mondadori Duomo) h. 18,30
Sabato 11 novembre Torino (Outlet Village) h.18.00
Domenica 12 novembre Bellinzago Lombardo (Unieuro cc La corte Lombarda) h.14.30
Lunedì 13 novembre Marghera (MediaWorld CC Nave de Vero) h. 17.00
Martedì 14 novembre  Firenze (Hard Rock Caffè) h.18.30
Mercoledì 15 novembre Roma (Discoteca Laziale) h.18.00
Giovedì 16 novembre Bologna (Feltrinelli Piazza Ravegnana) h.18.00

 

  
segui su: