DEBORAH IURATO: parte a marzo il Libere Tour

deborahiurato

I Dear Jack hanno appena concluso la trionfale marcia sull’Italia con il loro primo tour nei palasport della penisola, a seguito dell’uscita e del successo di Domani è un altro film.

Ora tocca alla vincitrice dell’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, la siciliana Deborah Iurato, pupilla di Mario Lavezzi, con all’attivo giá due dischi in pochi mesi.

Parliamo naturalmente dell’EP disco d’oro Deborah Iurato, contenente i singoli Danzeremo a luci spente, Anche se fuori è inverno e Piccole cose; e l’album di inediti Libere, promosso tramite L’amore vero e l’ultimo brano da poco uscito Dimmi dov’è il cielo.

La ragusana 23enne è chiamata alla prova del 9 live dopo diverse esibizioni dal vivo tenute a seguito della vittoria nel talent di Canale 5, oltre ad aver avuto la possibilità di duettare con Fiorella Mannoia e Alessandra Amoroso nei rispettivi tour.

Per l’occasione sono state annunciate le prime tre date, previste nel 2015, del Libere Tour.

 

Si parte il 15 marzo al Teatro dal Verme di Milano, seconda data al Teatro Nuovo Palazzo di Bari il 21 marzo mentre il giorno dopo, 22 marzo, la cantante sarà all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

In merito al tour in partenza Deborah afferma: “La cosa più bella del mio lavoro è incontrare persone, il contatto con il pubblico. A fine concerto non vado via se non ho abbracciato tutti i fan. È il mio più grande divertimento“.

Vi lasciamo con il video e il testo dell’ultimo singolo della Iurato, scritto per lei da Fiorella Mannoia, Bungaro e Cesare Chiodo:

Oggi come ieri
siamo ancora qui
siamo angeli ribelli
siamo brividi
Bruciano i pensieri
e non basta mai, non mi basti mai.
Guardo nei tuoi occhi
mi consolerò
nei momenti accesi e in quel silenzio unico
paura del domani
si ci penserò
ma oggi no.
E allora dimmi dov’è il cielo
la terra non ci basta più
voliamo un po’ più su
un po’ più su
nell’universo e anche di più.
E allora dimmi cos’è il cielo
due mondi in un respiro solo e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.
Mostrami i tuoi sogni li raccoglierò
ora prendimi le mani
io le stringerò.
Portami lontano e ti seguirò
io ti seguirò.
Penso positivo, chi vivrà vedrà
benedico anche la pioggia se ci bagnerà
che sarà domani
si ci penserò
ma oggi no.
Però tu dimmi dov’è il cielo
la terra non ci basta più
voliamo un po’ più su
un po’ più su
nell’universo e anche di più.
E allora dimmi cos’è il cielo
due mondi in un respiro solo
e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.
Come pianeti siamo liberi
siamo le stelle
siamo alberi.
In questa notte siamo unici…
Voliamo un po’ più su
un po’ più su
dell’universo e anche di più.
E allora dimmi dov’è il cielo
due mondi in un respiro solo
e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: