DANIELE RONDA: nel suo periodo d’oro è partito il “Diversità Tour” (DATE)

daniele-ronda-tour

Daniele Ronda sta vivendo un periodo ricco di esperienze e soddisfazioni. Appena il tempo di entrare nella rosa dei candidati alla vittoria del Premio Amnesty grazie a La Rivoluzione e di lanciare il video del nuovo singolo estratto Inno alla diversità (leggi QUI), che arriva la notizia che salirà sul palco di Piazza San Giovanni a Roma per il concerto del Primo Maggio, dividendo la scena con un cast che mai è stato ricco quanto in quest’edizione (leggi QUI). 

Il tutto mentre procede a gonfie vele il Diversità Tour, partito lo scorso 11 aprile da Buccinasco (MI) e che vede il giovane artista salire sul palco con la sua band Folkclub (che lo accompagnerà anche al concertone di Roma), formata da Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo hammond), Carlo Raviola (basso) e Pier Foschi (batterista che vanta esperienze prestigiose nei live di Jovanotti, Whitney Houston, Adriano Celentano, Laura Pausini e molti altri).

Una serie di appuntamenti live nei quali Daniele Ronda proporrà il meglio del suo ormai ricco repertorio folk, con i maggiori successi della sua produzione discografica composta dagli album Daparte in folk, La sirena del Po e dell’ultimo La Rivoluzione che tante gioie sta regalando al suo creatore dalla sua recente uscita.

Come si evince dal titolo del tour, il concept che guida lo show è quello che ritroviamo nell’ultimo estratto Inno alla diversità, lanciato non a caso alla vigilia della partenza dei concerti: un pezzo scritto da Ronda per dare risalto alla bellezza e alla ricchezza che può nascere dal confronto tra le differenti culture che sono radicate nel nostro paese, rafforzando i messaggi del testo con l’interpretazione in duetto con il leader dei calabresi TaranProject, Mimmo Cavallaro, con la fusione di dialetti e colori musicali nata dalla collaborazione con un altro nome di rilievo, che con Daniele Ronda fa parte di una scena italiana musicale capace di offrire musica World con determinazione e credibilità.

Lo spunto del tutto nasce dal tema della diversità, che Daniele Ronda spiega così:

“La parola ‘diverso’ spaventa e disturba le persone, in qualsiasi accezione la si intenda a far paura è la sua forza, che le permette di entrare dentro di noi e mettere in luce i nostri limiti: perché ritengo che la paura verso ‘l’altro’ sia in realtà la paura verso quegli angoli di noi che rifiutiamo o vogliamo nascondere”

Dopo le prime due date che hanno registrato un grande successo, questo è il calendario dei prossimi appuntamenti del Diversità Tour di Daniele Ronda:

1° maggio – Roma Piazza San Giovanni
2 maggio – Avellino
3 maggio – Roma Fori Imperiali
23 maggio –  Borgo San Dalmazzo (Cuneo)
6 giugno – Alba (Cuneo)
14 giugno – Crema (concerto acustico)
21 giugno – Festa Internazionale della Musica di San Nicola Baronia (Avellino)
24 giugno – Piacenza Ponte dell’Olio
4 luglio – Sannio World Festival di Benevento
5 luglio – Settima (Piacenza)
11 luglio – Broni (Pavia)
29 luglio – Baladin di Cuneo
15 agosto – Exposud Festival di Avellino
5 settembre – Stradella (Pavia)
12 settembre – Settembre Eclanese di Mirabella Eclano (Avellino)
19 settembre – Busto Arstizio (Varese)

daniele-ronda-tour

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: