CONCERTO PER IL CLIMA: Anche DOLCENERA e BANDABARDÒ nel cast dell’evento a difesa del Pianeta

concerto_per_il_clima

Su All Music Italia sovente ci è capitato di scrivere di grandi concerti irrinunciabili : veri e propri eventi annunciati, alcune volte per via di un cast molto nutrito, altre per la presenza sul palco di magnifiche scenografie o ancora di fantastici professionisti del mondo dell’arte, come attori o danzatori illustri, ad accompagnare la performance dei cantanti. Ma il prossimo Concerto per il clima non sarà semplicemente uno spettacolo, o almeno non soltanto.

Fissato per il 29 novembre 2015 nella splendida cornice di via dei Fori Imperiali a Roma, il grande live avrà un significato fortemente simbolico: in contemporanea col suo svolgimento, infatti, migliaia di cittadini si uniranno in una marcia globale nelle principali città di tutto il Mondo al fine di far sentire, una volta per tutte, la propria voce contro gli effetti dei cambiamenti climatici e per un radicale rinnovamento del modello economico, energetico e di sviluppo in atto.

Il Concerto, inoltre, anticiperà la Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima (anche detta COP 21), che si aprirà a Parigi esattamente il giorno seguente: come certamente avrete inteso, sarà un appuntamento fondamentale per il futuro del Pianeta, nonché una delle più importanti conferenze internazionali realizzate ad oggi sul suolo francese.

Quanto alla manifestazione italiana del 29 novembre, essa dispiegherà durante l’intero arco della giornata, con una marcia attraverso le strade della Capitale e, quindi, con il grande evento musicale organizzato da iCompany, il cui start è stato stabilito per le ore 17.

Il cast degli artisti attesi sul palco è ricco di nomi notevoli, ce n’è per tutti i gusti: Bandabardò, Dolcenera, Paolo Belli, Piotta, Kutso, La Casa del Vento ft. Maneti dei Modena City Ramblers, Meganoidi, Tetes de Bois, Med Free Orkestra, Andrea Rivera, Giobbe Covatta, Sandro Joyeux, Stag, Anonima Armonisti, Ricky Anelli, Zio Felp e ancora tanti altri. Conduttori saranno Massimo Cirri e Sara Zamboni (RAICartepillar).

Promotrice del Concerto per il clima è la cosiddetta Coalizione Clima, la quale unisce oltre 100 realtà e soggetti sociali che hanno risposto al fatidico appello globale. E per quanto All Music Italia resti prima d’ogni cosa un portale di musica italiana, siamo certi che ben comprenderete – considerato il valore alto dell’iniziativa – il motivo per cui abbiamo scelto di citare almeno alcune di queste realtà coinvolte, tra cui troviamo: ARCI, CGIL, COLDIRETTI, EARTH DAY ITALIA, FIOM, GREENPEACE, ISTITUTO NAZIONALE URBANISTICA, ITALIAN CLIMATE NETWORK, LAV, LEGAMBIENTE, LINK – COORDINAMENTO UNIVERSITARIO, LIPU, MOVIMENTO CONSUMATORI, MOVIMENTO DIFESA CITTADINO, OXFAM, RETE CLIMA, RETE DEGLI STUDENTI MEDI, SLOW FOOD ITALIA, SOCIETA’ METEREOLOGICA ITALIANA, TOURING CLUB ITALIANO, UIL, UISP, UNIONE DEGLI STUDENTI, UNIONE DEGLI UNIVERSITARI, WWF.

Ciò detto, auguriamo buon Concerto per il clima a tutti, non mancate!

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su www.youtube.com/c/IcompanyItalia
Ulteriori informazioni su: www.i‐company.it/ievent/globalclimateday

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: