Compilation Area Sanremo: intervista a STEFANO GELMINI

Stefano-gelmini

All Music Italia oggi vi parla di Stefano Gelmini, giovanissimo cantautore padrone di una gavetta frutto di grande impegno e determinazione, che lo ha portato per ben 4 anni consecutivi ad un passo dal palco del Festival di Sanremo. Quattro strade che, sebbene non siano arrivate all’obbiettivo ultimo, hanno messo in luce un talento molto interessante  che ora approda nella compilation di Area Sanremo con il pezzo Un uomo in mare, dopo aver nuovamente conquistato la rosa dei finalisti, in un’avventura che ha dato molto ad un giovane artista che ora è concentratissimo sul suo progetto discografico in lavorazione. Un’intervista che ci presenta Stefano Gelmini e la sua natura, che siamo certi lo riporterà presto sulle nostre pagine.

Benvenuto su All Music Italia Stefano, ti andrebbe di presentarti brevemente ai nostri lettori ?

Mi chiamo Stefano Gelmini, ho 26 anni e sono un cantante, compositore e autore (alcuni dicono cantautore). Mi piace la musica sincera, mi piace raccontare delle storie e poi metterle nelle canzoni. Filtro le mie emozioni attraverso gli stati d’animo di vari personaggi: a volte se ne condividono le intenzioni, altre volte si compatiscono.

Ti incontriamo in occasione del lancio della compilation di Area Sanremo, dove è contenuta la tua “Un uomo in mare”. Di che cosa parla? Come è nata questa canzone?

Un uomo in mare non parla soltando di una tematica sociale. E’ più in generale il senso di smarrimento che spesso sentiamo in alcuni momenti della nostra vita e per il quale cerchiamo un aiuto dall’esterno. E’ nata in un momento della mia vita in cui sentivo addosso dei forti sensi di colpa, per usare un eufemismo, stavo di “merda”! Ora la mia vita è diversa e mi fa sempre un certo effetto cantarla.

All’ultima edizione di Area Sanremo hai presentato un altro inedito che in occasione del nostro precedente incontro per il nostro progetto Sognando Sanremo (leggi QUI) hai presentato nei contenuti ma mantenendo stretto riserbo sul titolo. Stai lavorando al lancio di questa canzone? Che futuro avrà?

Con grande emozione posso finalmente annunciare che sto lavorando al nuovo album, che sarà il mio primo vero disco. Sono in fase di scrittura degli ultimi brani, mi manca poco e poi sarò in studio nei prossimi mesi insieme a Michele Coratella e mio fratello Simone Gelmini per le registrazioni. E’ un progetto in cui credo molto, perchè sarà una svolta nel mio modo di scrivere e di interpretare la vita. Sono molto orgoglioso. Probabilmente conterrà anche la canzone che ho presentato all’ultima edizione di Area Sanremo.

Dal 2012 raggiungi costantemente le fasi finali di Area Sanremo. Dopo qualche mese, a freddo, è maggiore l’orgoglio di vedere riconosciuto il merito della propria musica o la delusione di arrivare ad un passo dal palco di Sanremo senza riuscirci a salire?

Credo che probabilmente non c’è stata finora l’occasione giusta e credo anche che sia stato fantastico essere riconfermato con quattro brani differenti alle fasi finali delle selezioni.

Qual è il ricordo più bello legato alle tue esperienze ad Area Sanremo?

Molti ricordi: il viaggio, l’alloggio, il cibo, il confronto con altri amici e artisti, il sole di Sanremo, il rapporto con lo staff di Sanremo Promotion e le esibizioni  rigorosamente a porte chiuse.

Ad Area Sanremo siete sottoposti a giudizio da commissione e docenti, con delle vere e proprie pagelle, qual è il voto del quale vai maggiormente fiero?

Vado molto fiero delle parole che ha speso per me la commissione. Roby Facchinetti si è definito un mio fan, Dargen d’Amico ha replicato che lui lo era già dallo scorso anno quando aveva sentito per la prima volta alla selezione la mia canzone La guerra dei pesci.

LA GUERRA DEI PESCI – STEFANO GELMINI – VIDEO

Quale personalità (docenti, commissione, colleghi,…) incontrata ti è rimasta maggiormente impressa e perché?

I tanti artisti e amici con cui ho condiviso l’avventura, credo che le loro storie e la loro musica siano il motore non solo di Area Sanremo, ma anche della musica italiana in generale. C’è bisogno valorizzare di più la nuova musica, c’è bisogno di nuove storie da raccontare, di nuove esperienze, credo che le persone abbiano bisogno di artisti come Giulia Pratelli, Chiara Marzaroli, Pietro Gabriele, e molti altri…

Credi che ritornerai anche il prossimo anno?

Credo di no.

Hai seguito il Festival di Sanremo? Quale artista ti ha colpito di più?

Ho seguito il festival e ho adorato Malika e la sua Adesso e qui (nostalgico presente), inoltre mi sono piaciuti tutti i giovani e soprattutto Amara.

Ti possiamo ascoltare live in attesa del lancio dei tuoi nuovi progetti?

Per ora mi sto concentrando molto sulla scrittura del disco, che non vedo l’ora di pubblicare e far ascoltare a tutti voi al più presto.

Stefano-gelmini2
Ringraziamo Stefano Gelmini e vi ricordiamo che per ascoltare la sua Un  uomo in mare e supportare la buona musica italiana potete acquistare la Compilation Area Sanremo 2014, disponibile dal 12 febbraio su Itunes e in tutti gli store digitali, oltre che in rotazione in 800 punti vendita tra centri commerciali e supermercati di tutta Italia, una produzione ApM Progetto Musica che All Music Italia supporta come web partner.

Sostieni la Musica Italiana acquista la compilation ufficiale di Area Sanremo in formato digitale su Itunes

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: