CLEMENTINO: ecco il VIDEO di “Luna” in attesa del “Miracolo!” (VIDEO e TESTO)

clementino-video-luna

Vi avevamo presentato pochi giorni fa Luna (leggi QUI), il nuovo intenso pezzo di Clementino chiamato ad alleviare l’attesa per l’uscita, prevista per il prossimo 28 aprile, della sua nuova fatica discografica; quel Miracolo! che vedrà la luce in doppia versione e porterà al pubblico una produzione ricca e capace di racchiudere, oltre allo stile del rapper campano una miriade di ospiti illustri, dall’indimenticabile Pino Daniele all’eccellenza musicale di James Senese, fino ai numerosi nomi di spicco della scena rap italiana presenti nella versione deluxe, da Rocco Hunt a Fabri Fibra.

Oggi vi presentiamo il video ufficiale di Luna, girato ad Ibiza in uno scenario naturale che ben trasferisce in immagine un pezzo realizzato in collaborazione con Tayone, che porta uno dei lati meno esplorati della Iena, a tratti impegnato a manovrare dolcezza in un brano capace di abbinare ritmo e sentimento, arricchito dalla citazione di Kalimba de Luna, concessa da Tony Esposito con grande soddisfazione del rapper.

LUNA  CLEMENTINO – VIDEO

La storia di un amore finito e del ricordo ancora vivo che lascia addosso rivive nelle immagini e nelle espressioni di Clementino in questo video, il terzo  rilasciato  in attesa del nuovo disco, dopo Lo strano caso di Iena White e Strade Superstar, estratti dal lavoro che arriverà nei negozi in doppia versione (14 brani nella versione standard e 28 nella versione Jam! con l’aggiunta di 14 brani di jam session con i migliori nomi della scena rap, leggi QUI per maggiori informazioni) a dimostrazione di quanta cura stia mettendo la nostra Iena nel lancio di questa sua nuova avventura e da oggi preordinabile con 5 brani subito disponibili.

Ora che abbiamo il video, non ci resta che riproporvi il testo di Luna per farvi apprezzare questo pezzo nel migliore dei modi:

LUNA  – TESTO

Notte che nasconde i colori dietro alle stelle
riempio le valigie di momenti insieme
le volte che noi ridevamo a crepapelle
pensare di nuovo al passato non conviene

domandavi se era l’amore puro
o era senza futuro
un cuore duro, una kalimba di luna per magia
Ci guidava quando il sole 

se ne andava via

adesso tutto è cambiato
sei scappata lontano
colpa della fiducia
e alla fine del caso
perchè non c’era un piano
quindi noi ce ne andiamo
per due strade diverse
perchè noi ci capiamo

sento la tua voce nel silenzio
questo tuo profumo ferma il tempo
chissà se ci vedremo nello stesso posto
ricordi l’anno scorso ad agosto

sento la tua voce nel silenzio
questo tuo profumo ferma il tempo
chissà se ci vedremo nello stesso posto
ricordi l’anno scorso ad agosto

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

Kalimba de luna
un sogno tra la sabbia se ne va

Kalimba de luna
quando l’onda ci travolgerà

Kalimba de luna

Te la passo, mi guardi due tiri e già riparti
mi lasci solo in questo party
vuoi toccare il cielo? Non serve un aereo
e adesso sale un fumo denso dallo stereo
ti chiamo quando meno te lo aspetti
ti diverti
inventi
mi dici sono fatto di difetti
perfetti

ti arrendi

pubblicavi le tue foto sorridente
ti arrabbiavi quando mi vedevi assente
mi taggavi negli stati continuamente
ho cambiato già tre nomi praticamente
tutte le discoteche i murales a Londra
ti piacevano e correvamo sotto la pioggia
tornavamo in Italia c’era un sole bestiale

quella sera dovevo andare a suonare al mare
dopo il concerto sulla spiaggia

c’era la luna più bella mai vista
veniva sempre più vicino
ci addormentammo davanti a sto falò
e ci svegliammo col buongiorno delle prime luci del mattino

adesso non ci sei più ma quando ascolti sto groove
i pensieri che salgono mano a mano lassù
nella testa sento ancora un ricordo che fuma
attraverso il suono di una kalimba de luna

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

Kalimba de luna
un sogno tra la sabbia se ne va

Kalimba de luna
quando l’onda ci travolgerà
Kalimba de luna

ti chiamo quando meno te lo aspetti
ti diverti
inventi
mi dici sono fatto di difetti
perfetti

Ti arrendi

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: