CLASSIFICHE: LIGABUE spodesta VASCO dalla vetta degli album. J-AX & FEDEZ primi nei singoli

ligabue

Nuova settimana di classifiche Top of the music di FIMI/GfK nel segno di Ligabue che, come prevedibile, centra subito il gradino più alto del podio sia negli album che tra i vinili.

Andiamo a scoprire tutti i cambiamenti di questa settimana.

ALBUM

Made in Italy di Ligabue debutta alla numero #1 e Vascononstop di Vasco Rossi scende alla #2 (-1). Alla #3 troviamo Le Migliori di Mina e Celentano (-1) e alla #4 fa il suo ingresso Hardware… to self destruct dei Metallica.
Stabile alla numero #5 Laura Xmas mentre scendono rispettivamente alla #6 Benji & Fede (-2) e alla #7 i Litfiba (-4). Resistono in Top 10 i Coldplay stabili alla #8 mentre Fiorella Mannoia perde due posizioni con Combattente e scende alla #9 (-2). Chiude le prime dieci posizioni della classifica l’ingresso di Mario Biondi con Best of soul.

Alla numero #11 troviamo Oronero di Giorgia (-2), alla #12 Sting (-6) mentre alla #13 e alla #14 due new entry internazionali: le Little mix con Glory Days e Bruno Mars con 24k Magic.
Scendono alla #15 i Pooh (-3), alla #16 Robbie Williams (-6), risale alla #17 Alvaro Soler (+13) e scende alla #18 The Early years 1967-72 Crea/ation dei Pink Floyd (-5).
Chiudono la Top 20 Il Volo alla #19 (-4) e Leonard Cohen con You want it darker alla #20 (-9).

Da segnalare l’ingresso alla #46 di Fonte d’amore di Giuni Russo e quello alla numero #99 di Odorosi di Elio e le storie tese.


SINGOLI

J-Ax & Fedez (con l’aiuto di Levante e Stash dei The Kolors) debuttano subito alla  numero #1 dei singoli più scaricati della settimana con la loro Assenzio. Il podio è completato da Human di Rag’n’bone man alla #2 (+1) e da Let me love you di Dj Snake feat Justin Bieber alla #3 (-2).

Gli altri brani italiani presenti nella Top 20 sono: Potremmo ritornare di Tiziano Ferro alla #7 (-1), Ninna nanna di Ghali stabile alla #8 e Sai che di Marco Mengoni alla #11 anch’esso stabile.


VINILI

Ligabue conquista anche la vetta dei 33 giri con Made in Italy. A seguire i Litfiba in discesa alla #5 (-4), Vascononstop alla #10 (-8) e l’ingresso del capolavoro Non al denaro, non all’amore né al cielo di Fabrizio De André alla #18.

 

  
segui su: