CLASSIFICHE & CERTIFICAZIONI: SALMO subito alla #1 e disco d’oro ed EZIO BOSSO da record dopo SANREMO

IMG_3648

Ultima settimana della classifica Top Of Music di FIMI/GfK prima dell’irruzione dei dischi di Sanremo; tra una settimana scopriremo l’effettivo gradimento dell’edizione 2016 del Festival. Nel frattempo scopriamo i cambiamenti della classifica.

ALBUM

Hellvisback di Salmo entra direttamente alla prima posizione della classifica degli album più venduti riuscendo sorprendentemente a superare il debutto di Capitani Coraggiosi, il disco della coppia Baglioni-Morandi che si ferma alla #2.
Scendono alla #3 Alessandra Amoroso (-2) e Blackstar di David Bowie alla #4 (-2).

Vendite sorprendenti in soli due giorni per Ezio Bosso, il pianista che ha commosso l’Ariston, il suo 12th room entra direttamente alla #5, il disco era uscito in sordina a novembre 2015. Adele scende con il suo 25th alla #6 (-1), i Modà risalgono alla #7 (+1), Mengoni perde due posizioni e finisce alla #8 (-2), a chiudere la Top10 Gemitaiz alla #9 (-5) e Anti di Rihanna che risale di otto posizioni e si porta alla #10 (+8).

Simili di Laura Pausini risale alla #11 (+3), Emma scende alla #12 (-3). In caduta anche i Coldplay alla#13 (-2) e Nothign as Changed di David Bowie alla #14 (-7).
Elton John con il suo Wonderful crazy night entra alla numero #15 mentre perdono ben 13 posizioni i Dream Theatre che troviamo alla #16, alla #17 L’Amore si Muove de Il Volo (-2) mentre alla #18 risalgono di 7 posizioni Benji e Fede; chiudono le prime venti posizioni, Tiziano Ferro alla #19 (-3) e gli Urban Strangers in risalita di ben 17 posizioni alla #20.

Dopo la sua esibizione al Festival il Best of di Laura Pausini rientra alla #56.
Il dominatore Salmo sale anche con Midnite alla #62 (+18) e rientra in classifica con Death USB alla #97, da segnalare il primo disco di Sanremo ad entrare in classifica: Mezzo Respiro dei Dear Jack che occupa la posizione #87.


SINGOLI

Le prime tre posizioni dei singoli più scaricati continuano a rimanere occupati da brani internazionali: alla #1 Maitre Gims (+1), alla #2 J. Balvin (-3) e in risalita di 1 posizione Sorry di Justin Bieber che si colloca alla #3 (+1).

I brani italiani nella Top20 sono solo tre: alla #15 Volevo Te di Giusy Ferreri (-1), alla #16 Ti ho voluto bene veramente di Marco Mengoni (-4) e, in riaslita di ben 27 posizioni per l’effetto ospitata di Sanremo, Simili di Laura Pausini che troviamo alla #20.


VINILI

Sono due i 33 giri italiani presenti in classifica questa settimana, entrambe uscite discografiche recenti, Salmo che debutta alla #2 e Alessandra Amoroso che troviamo alla #3.


CERTIFICAZIONI

Settimana ricca di certificazioni, cominciamo dagli album dove Alessandra Amoroso conquista il disco di platino per Vivere a colori. Platino anche per Cinema di Andrea Bocelli e 20:05 del duo rivelazione del pop italiano, Benji & Fede.
Sorprendente il risultato di Salmo che in una sola settimana arriva al disco d’oro con il suo nuovo album.

Per quanto riguarda i singoli si conferma un successo Volevo te di Giusy Ferreri che conquista il disco di platino per gli oltre 50.000 download.  Un platino anche per Il bello di esser brutti di J-Ax. Certificazione dorata invece per Guai di Vasco Rossi e Non c’è due senza trash di Fedez.

 

  La Musica si può averla dentro anche senza saper suonare uno strumento o cantare e a volte diventa parte di te al punto da influenzare la tua intera vita. Ho cominciato a camminare da fan gestendo due Fan Club, ho avuto l’occasione di imparare di più diventando Personal Assistant (di Gianluca Grignani, Niccolò Agliardi e Syria). Ho voluto anche provare l’esperienza on the road del Tour Manager (Barley Arts).Tutto questo per conoscere l’ambiente musicale sotto ogni aspetto e per saper affrontare una nuova sfida: portare avanti interamente un progetto discografico in qualità di produttore ed editore (Eleonora Crupi, Voyeur, Kianka). Recentemente ho voluto anche cimentarmi nella scrittura dando alle stampe per Chinaski Edizioni la biografia non autorizzata "Rockstar (a metà) - Gianluca Grignani". Anni fa, con la chiusura della rivista “Tutto musica”, mi sono sentito orfano di un’oasi in cui la musica veniva raccontata, recensita e approfondita con passione, così mi sono ripromesso che un giorno avrei ricreato un oasi simile per la musica italiana. Da quest’idea nasce All Music Italia.
segui su: