Il graffio dei CANTIERE 164 esplode nei mille volti di una “Stella Cometa” (VIDEO)

cantiere164

Oggi diamo spazio ai Cantiere 164, giovanissima band savonese che con il singolo Stella Cometa presentano il miglior biglietto da visita di quanto si nasconde nel loro EP che a breve vedrà la luce all’insegna di uno stile personale vicino alle atmosfere dell’alternative rock.

Stella Cometa è un brano prodotto e arrangiato da Marco Barusso e segna sotto più aspetti il vero inizio della band oltre che una composizione fortemente ispirata, come racconta Niccolò Pagnacco, autore del testo che a Stella Cometa regala anche un forte appeal grazie alla propria voce, riconoscibile e capace di aggrapparsi all’orecchio di chi ascolta lasciando il segno.

«Stella Cometa è uno dei primissimi pezzi che abbiamo scritto e ha un forte valore affettivo, perché ha subito un’evoluzione continua prima di raggiungere la sua forma definitiva in fase di produzione. L’idea della stella cometa reca in sé molti significati. Da un lato è l’astro celeste che funge da guida a chi si è perso, dall’altro rappresenta sé stessi nel proprio continuo cambiamento. A volte la si può paragonare all’amore, che sotto ai nostri occhi fugge lasciandoci da soli, o alla morte, che dall’alto viene a prenderci per portarci lontano»

CANTIERE 164 – STELLA COMETA – VIDEO

Stella Cometa arriva come primo frammento di quanto sono ormai pronti a mostrarci in un progetto discografico sentito e vissuto, che poggia sul contrasto tra gli aspetti introspettivi e la carica propria di una lineup di giovanissimi (tutti under20), vogliosi (e capaci) di proporre un suono dal tratto internazionale con lo sguardo volto fiero al cantautorato italiano, originando un cocktail fatto dal talento e dalle influenze di quattro ragazzi innamorati del grunge americano (Nirvana e Pearl Jam) e del post-punk inglese (Cure e Joy Division), determinati a imporre la propria identità nella scena musicale del nostro paese.

Chi vi scrive fu colpito dal graffio esplosivo della band già lo scorso novembre (QUI l’articolo a riguardo), quando con il brano Mondo Fantasma sfiorarono la partecipazione in gara nella sezione giovani al Festival di Sanremo 2016, occasione nella quale arrivarono tra i sessanta artisti invitati negli studi Rai di Roma a giocarsi l’accesso al Festival con un’audizione live.

Per il gruppo formato da Niccolò Pagnacco (Chitarra Elettrica e Voce), Edoardo Nocco (Chitarra Acustica e Voce), Fabio Imovilli (Basso e Cori) e Fabrizio Pallattella ( Batteria e Cori), sono in arrivo settimane di intenso lavoro in studio per la chiusura del disco, intervallate da numerosi appuntamenti live – tra i quali il Children of the Beach Festival che si terrà il 24 settembre a Spotorno (Savona) – con una serie di date che potete trovare sui loro canali social: QUI trovate la loro pagina Facebook , QUI il loro profilo Twitter.

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: