I CAMERA A SUD omaggiano RENATO CAROSONE con una versione elettronica di un suo classico

camera a sud

E’ disponibile nei digital store dallo scorso 16 giugno Caravan Petrol, celebre successo di Renato Carosone che prende nuova vita grazie alla band sicilaiana Camera a Sud.

Una nuova veste che poggia sull’elettronica per un classico della musica italiana datato 1958. Un brano che fu il lato b del 45 giri contenente la più nota, ‘O Saraccino.

Caravan Petrol è stata una delle prime canzoni italiane a miscelare sonorità arabe con la tradizione musicale occidentale, anche per questo motivo i Camera a sud hanno scelto di reinterpretare proprio questo brano:

La scelta di reinterpretare una canzone in lingua napoletana nasce dalla voglia di rispolverare un classico della musica italiana che ebbe tanto successo negli anni ’50 e che racconta, con spensieratezza e l’inossidabile ironia napoletana, la ricerca spasmodica della ricchezza attraverso il petrolio…- Ma scordatello nun é cosa, cà o petrolio nun ce sta –“.

Nel videoclip ufficiale che potete visualizzare qui i Camera a sud hanno voluto rendere omaggio a Renato Carosone e al batterista Gegè Di Giacomo reinterpretando alcuni frame tratti dal videoclip originale.

camera a sud

I Camera a sud sono una band siciliana fondata da Carmelo Siracusa (Contrabasso) nel 2011.
Fanno parte del gruppo Gaetano Miano (Chitarra), Ivan Newton (Batteria) e Manuel Castro (Voce).
I quattro musicisti, sono tutti appassionati di swing e rock “n” roll e la band nasce con l’idea è di riproporre classici italiani anni ’30,’40 e ’50.
Il nome è ispirato da quella che è una visione del mondo e della musica che si affaccia a Sud e per questo intrisa di calore, energia ed enorme passione.
Gli artisti di riferimento sono Fred Buscaglione, Renato Carosone, Nicola Arigliano, Renzo Arbore.
I Camera a sud hanno all’attivo due lavori discografici.

 

  
segui su: