BUGO: “Vado ma non so” è il nuovo singolo (VIDEO)

BugoIMG_5107Lr

“Siate liberi, correte veloci, non dite mai la vostra meta. Perché non è così importante calcolarla prima. Intanto andate! Siate imprevedibili, originali. Non fatevi prendere!”

Dal 13 novembre è online il video del singolo di Bugo Vado ma non so. Bugo è un “ghepardo” impossibile da domare che, attraverso questo brano scandito da immagini molto cinematografiche, urla la sua necessità di essere un uomo libero “disabilitando la posizione”. Non fugge dalla gente, ma da tutto ciò che lo può ingabbiare: “È un po’ una chimera, quella di immaginarsi che nessuno ti prenderà mai. Un sogno. Ma le canzoni devono essere un po’ dei sogni, non devono dare per forza delle risposte”.

Vado ma non so è una delle 6 tracce contenute in Arrivano i nostri, il nuovo EP del cantautore per Carosello Records disponibile in digital download e in streaming all’indirizzo: https://itunes.apple.com/it/album/arrivano‐i‐nostri‐ep/id1046915728

Prosegue nel frattempo il tour organizzato da Live Nation ‐ una produzione Massimo Levantini – che ha preso il via il 6 novembre scorso, un’occasione unica per vedere dal vivo uno degli artisti più interessanti, controversi e originali della scena musicale italiana. Bugo è accompagnato sul palco da Pietro Paletti, alla chitarra e basso, Michele Marelli alla batteria e Daniela Mornati a tastiere e cori. Dopo le date alla Latteria Molloy di Brescia, al Capanno Blackout di Prato e all’Hiroshima Mon Amour di Torino;  al New Age di Roncade (TV), a all’Off di Modena, alla Salumeria della Musica di Milano, al Teatro Quirinetta di Roma, al Sonar di Colle Val D’Elsa (SI), il tour prosegue il 27 novembre a Il Deposito di Pordenone, il 4 dicembre al Druso di Ranica (BG) e chiudersi il 7 dicembre a Pesaro alla Stazione Gauss.

I biglietti della tournée sono disponibili sui circuiti Ticketone e nelle prevendite abituali, per info: www.livenation.it ed info line: 02 53006501.

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

  Una mente intuitiva e razionale per un corpo istintivo e cosmopolita. Italo-tedesca trapiantata a Milano since 1991, imparo a scrivere prima ancora di camminare: inizio ad usare di nascosto la macchina da scrivere di mia nonna e battuta dopo battuta capisco che quel tic-tic-tic sarebbe diventato il mio suono preferito. Intraprendo la carriera universitaria in ambito comunicativo-giornalistico per perseguire il mio sogno. Cresciuta a pane e rock'n'roll da una mamma hippy approdo ad All Music Italia nel maggio 2015. Una biondina cinica e determinata un po’ Carrie Bradshaw, un po’ Miss Fletcher.
segui su: