BRACCIALETTI ROSSI 3: ecco tutti i testi degli inediti composti da NICCOLO´AGLIARDI (e non solo) per la 3a stagione

NICCOLO´AGLIARDI

Ormai ci siamo, la serie tv più attesa dell’anno, Braccialetti rossi, sta tornando.
A partire da domenica 16 ottobre alle ore 21 su Rai 1 potremo seguire le avventure di Leo, Vale, Chris, Toni, Davide e tutti i ragazzi che sono riusciti in questi anni con le loro storie (e la loro bravura) a conquistare milioni di telespettatori.

E come ogni anno insieme alla nuova stagione della serie è arrivata oggi, 14 ottobre, nei negozi e nei digital stores la nuova compilation delle canzoni contenute nella serie firmate da Niccolò Agliardi e distribuita da Carosello Records.

Braccialetti rossi 3 contiene 14 canzoni di cui 7 inedite e 7 scelte tra le più belle delle prime due stagioni.
Tutte le canzoni sono state scritte e interpretate da Niccolò Agliardi che fin dall’esordio della serie ne cura la colonna sonora recandosi sul set delle riprese per scrivere le canzoni più adatte ad accompagnare quello che i telespettatori vedranno in tv.

Ad aiutare Agliardi nella scrittura dei nuovi brani sono stati: Edwyn Roberts (che con Niccolò canta anche in due brani), Giacomo Ruggeri, Tommaso Ruggeri, Massimiliano Elli, Francesco Lazzari ed Andrea Torresani. L’ultima traccia del disco, Fidati, è interpretata dalla sorella di Edwyn, Arianna Roberts.

La sigla della nuova stagione di Braccialetti rossi sarà invece un altro brano che porta la firma Agliardi/Roberts ma che non è contenuto nella compilation, ovvero Simili di Laura Pausini, hit già certificata disco di platino. A curare la produzione e gli arrangiamenti dei brani figurano: Simone Bertolotti, Giordano Colombo, Giacomo Ruggeri, Tommaso Ruggeri, Edwyn Roberts, Pietro Cantarelli, Massimiliano Elli, Francesco Lazzari, Niccolò Agliardi, Andrea Torresani, Ermal Meta e Michele Zocca.

Ecco qui di seguito tutti i testi e gli autori delle nuove canzoni per impararli e cantarli con i Braccialetti.

TI SEMBRA POCO – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri

Hai pure chi ti dice che hai sbagliato di nuovo
e perde la pazienza per non perdere te
e a mici che ti reggono la faccia e il gioco

Ti sembra poco, ma non lo è
e tutta la vita ad aspettare un momento
e intanto passa qualcuno che fa di tutto per te
e un giorno te ne accorgi al balcone
ti sembra poco, ma non lo è

hai una bellezza che stravolge e confonde
e odore di bucato e chi ti scalda il caffè
e terra ferma per contare le onde
ti sembra poco, ma non lo è
e notti in ginocchio a maledire le stelle
e tuo fratello ti scrive da qualche parte, dov’è
“Mi manchi ma sai come salvarti”
ti sembra poco, ma non lo è

Puoi scegliere una tenda o una capanna sul mare
oppure un grattacielo dove farti invecchiare
provare a dare un nome a tutto quello che c’è
e poi sparire in un bacio, che sembra poco
ma non lo è

Allora puoi decidere di startene zitto
o prenderti il diritto di dire com’é
sfidare l’infinito oppure perdere tutto
ti sembra poco, ma non lo è
io non mi ricordo un altro pezzo di vita
più bello di quello che hai diviso con me

e oggi siamo ancora vicini
e oggi siamo ancora vicini
e oggi siamo ancora vicini
ti sembra poco, ma non lo è


TEMPO IPOTETICO – Niccolò Agliardi ed Edwyn Roberts
Autori: Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts)

Come un faro che si spegne
ma è per un momento solo
come una lacrima che non atterra
perché ha una mano che l’afferra al volo
quando puntare il dito
è come non guardare qua
così ho imparato che non si cerca
dove si è persa la felicità

si farà
anche questo spettacolo
con le gambe che tremano
lascia che tutto succeda davvero
anche tu
dentro a questo spettacolo
in un tempo ipotetico
lascia che tutto succeda davvero
lascia che tutto si compia davvero

C’è un’opera che si nasconde
anche in un teatro chiuso
come l’amore che si sottintende
però, anche dirselo, è meraviglioso
quello che ti spaventa
tra qualche giorno non lo farà
e tutto ritorna zero
e zero diventa un’opportunità

si farà
anche questo spettacolo
con le gambe che tremano
lascia che tutto succeda davvero
anche tu
dentro a questo spettacolo
in un tempo ipotetico
lascia che tutto succeda davvero

anni a cacciare ombre
senza mai mandarle via
poi tu che dici “Vedrai che ti passa”
che vale una vita qualunque sia
comunque sia

anche tu
solo sul palcoscenico
che hai fregato il pericolo
lascia che tutto succeda davvero
anche tu
con le gambe che tremano
che hai fottuto il pericolo
lascia che tutto succeda davvero
lascia che tutto si compia davvero


LA TUA FELICITA´- Niccolò Agliardi ed Edwyn Roberts
Autori: Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts

E se provassimo a trovare un’altra forma
o se dovessi far da solo; solo un’altra traiettoria
fino a scoprire che l’antidoto alla mia malinconia
è una felicità, e non per forza, la mia

io da una vita ti difendo
dalle banalità del mondo
che non è così innocente, come te

l’indispensabile è la traccia del momento
lo so da come ci vestiamo,
dall’eleganza del silenzio
che servirà pure a qualcosa il tuo rigore,
la mia età
la mia stazione, la tua felicità

E´qualche giorno che ti penso
e sotto un cielo basso e denso
so che tutto è lieve attorno a te.

Stai, dove stai bene, stai
fatti felice se puoi
Io ti cammino di fianco
e tu non perdermi mai
tu non mi perdere mai
fatti felice se puoi
Io ti cammino di fianco,
Io ti cammino

Così mi chiedi se chi siamo conosciuti
quand’eravamo più distratti, più bugiardi o innamorati
ma servirà pure a qualcosa questo fazzoletto a chi ce l’ha,
se mi commuove, la tua felicità

e sotto un cielo basso e denso,
con gli occhi stretti e un bene immenso
so che tutto è lieve attorno a te

Sei dove volevi e stai
fatti felice che puoi
Io ti cammino di fianco
e tu non perdermi mai
Io ti cammino di fianco
e tu non perdermi mai
Tu non mi perdere mai
fatti felice, se vuoi
Io ti cammino di fianco
Tu non mi perdere mai


CARTOLINE – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri)

Passa da un cielo sereno
il vento freddo del nord
sono giornate pronte alle tempeste d’estate.
Cambiano rotta le navi.

Faccio di me, del mio meglio.
Stacco l’amore dal foglio.
Mi lascio andare, alla peggio è un tuffo nel vero.
Tanto di più non potevo.

Non confondermi con niente,
niente che conosci già
mentre mando cartoline
dalla stiva del mio cuore
la solitudine dall’alto, il salto verso terra
crolla l’ultima difesa.
Sono innamorato, senza soluzione.
Questa è la mia guarigione.

Le cose, a volte vanno come volevi
resta soltanto da accettare i nuovi pensieri
tu dammi la mano…

Non confondermi con niente,
niente che conosci già
mentre mando cartoline
dalla stiva del mio cuore
la solitudine dall’alto, il salto verso terra
tu nascondi l’emozione,
non ti viene bene.
Tutto è ancora in discussione.

Rimandavo tutto, come una telefonata
come se ci fosse, questa e pure un’altra vita
ma sei arrivata…
poi sei arrivata.

Dammi un nome degno del mio presente
Io ci sono. Non confondermi con niente
Dammi un nome degno del mio presente
Io ti sento. Non confondermi con niente.
Dammi un nome degno del mio presente
Io ti aspetto. Non confondermi con niente
Cartoline, mando dal mio presente.
Sono pronto finalmente.


ALLA FINE DEL PEGGIO – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri

Ci sono voluti risvegli appannati
cuciti alle notti, col filo di rame
ci sono voluti migliaia di giorni a capire
come non ero.
Come.
Potersi sporcare le mani di terra
e lavarsi il catrame dai piedi e dagli occhi.
Ci sono voluti migliaia di specchi a capire
cosa non ero.
Cosa

Ti scrivo da questo orizzonte
di lame di cielo che non mi ero accorto mai
Alla fine del peggio
quando il viaggio è iniziato e sai
che una strada ti è data
tutte le altre le sceglierai.

Il senso è un istante mischiato alla vita
è un succo ghiacciato. Il Senso è tra i rami.
Sentirsi capaci lontano da casa e vicino a chi ami

Io dico,
ci sono voluti vent’anni a planare,
profumi scaduti.
Formiche e zanzare…

Ti scrivo da questo orizzonte
di lame di cielo che non mi ero accorto mai
Alla fine del peggio
quando il viaggio è iniziato e sai
che una strada ti è data

Ti scrivo che ho il mare di fronte
e tanta parole dipinte davanti a me.
Alla fine del peggio, ho trovato un passaggio
e c’è una strada segnata,
le altre le scegli te.

Ti scrivo da questo orizzonte
di lame di cielo che non mi ero accorto mai
Alla fine del peggio
quando il viaggio è iniziato e sai
che una strada ti è data
tutte le altre le sceglierai
una strada ti è stata assegnata
le altre le inventerai


NON MI DIMENTICO – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri – Massimiliano Elli – Francesco Lazzari – Andrea Torresani)

Non mi dimentico di chi non sa parlare.
Ma ti raccoglie i fogli buoni dal cestino.
Non mi dimentico di quello che sembriamo,
ma tu ricordami, ricordami chi sono.
E aiutami a trovare un senso, a quello che vedere non mi basta.
Aiutami a trovare un senso a tutto quello che non ha risposta.

E io di te non mi dimentico un bel niente
nemmeno oggi che si svuota il temporale.
E credo ancora al tuo sorriso micidiale.

Non mi dimentico di un patto a bassa voce.
Io così stupido, e tu così felice.
In equilibrio sullo stesso marciapiede.
Io amavo tutto, tu solo me, come si deve.
Ci diamo ancora strani appuntamenti.
La stessa ora, in giorni differenti.

Ma io di te non mi dimentico un bel niente.
Nemmeno oggi che si svuota il temporale.
E penso al viaggio, a quello che avevamo in mente.
Al tuo silenzio e al tuo sorriso micidiale.

Guarda che è, guarda che è
quest’orizzonte
proprio stasera che si svuota il temporale
ma io di te, io non mi scordo e meno male.

E penso al viaggio, a quello che avevamo in mente.
Al tuo silenzio, al tuo sorriso micidiale.
Ma io di te, io non mi scordo e meno male.
e meno male, e meno male.
E meno male.


IL BENE SI AVVERA (CI SONO ANCH’IO) – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi -Edwyn Roberts – N. Bolchi

Ci sono anch’io
mi porto due lacrime scese in ritardo
la strada più breve s’impara al ritorno
ci sono anch’io ai bordi del campo
ad alzare un saluto
ho corso per tutta la notte per dirti
che il buio è diverso dal vuoto

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
non smettere affatto di piangere forte
che il bene si avvera

allora stai
con quelli che stanno davvero con te
bagnati di rabbia, di freddo e d’amore
ma sotto al diluvio ci stanno per ore

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
non smettere affatto di piangere forte
che il bene si avvera

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
divertiti e piangi, non smettere adesso
il bene si avvera

e non sai quanta bellezza
sta negli occhi disperati
stropicciati come te
ci sono anch’io
in questo concerto di spine e di perle
tu ridi per quando hai tenuto la faccia
composta davanti alle sberle

è tutta per te
questa cascata di pioggia e fede
non smettere affatto di piangere adesso
che il mondo ti vede
è tutta per te
questa cascata di vita leggera
non smettere adesso di ridere, piangere
il bene si avvera
il bene si avvera, si avvera
il bene si avvera


 

NON IMPORTA VERAMENTE – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi  – Ermal Meta

Riconoscere la tua bravura
di silenzi e punteggiatura
ma se servono parole semplici:
eccomi qua

È bastato rivederti in sogno
perché i muri che ti ho messo attorno
come gli argini della ragione
si fanno piccoli
raccolgo quasi tutto ormai

Senza sapere più chi sei
tranne l’amore che non so
dove si semina
ho spento quasi tutto ormai
per non sapere più chi sei
anche il dolore che non è più
l’elica della poesia

Ho visto amici rompere le fila
e le colline tingersi di viola
e stagioni che si danno il cambio
e piccole persone non cambiare mai
ma siccome non me le ricordo perché
in tutto questo sei così distante
non importa veramente
non importa veramente

Poi il miracolo di un’ora d’aria
però non abbassare mai la guardia
perché il sangue che hai sputato
fuori, è quasi ieri…
però io, tutto rifarei
perché nessuno è come noi…

Ho visto amici rompere le fila
e le colline tingersi di viola
e stagioni che si danno il cambio
e piccole persone non cambiare mai
ma siccome non me le ricordo perché
in tutto questo sei così distante
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente

Ti ho visto stringere parole in gola
giocarti tutto in una mossa sola
e cambiare nomi alle stagioni
perché tu potessi non cambiare mai
ma siccome più di tutto questo,
c’è la tua mancanza che è così importante
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente


 

ACROBATI – Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts e L’Aura
Autori: Niccolò Agliardi – F. De Martino – Roberto Vecchioni – Edwyn Roberts)

Guardaci da vicino, che belli che siamo
con qualcosa che abbiamo perso per strada
e quel tanto che abbiamo

Guardaci ancora insieme
con gli occhiali da sole
c’è a chi viene pure da ridere
chi resta senza parole

tu da grande, dimmi, cosa farai
finiscila con le domande
all’ombra di un futuro, ti sdrai
“Io voglio diventare grande”

Abbiamo aspettato il giorno che
venisse un regalo. Con quell’ansia, che
hanno gli acrobati, a un passo dalla fine del filo

Ti accorgi del coraggio vero che hai
soltanto nel punto più estremo
la parte migliore di noi
è quella che non conosciamo

tu da grande, cimmi, cosa farai
finiscila con le domande
all’ombra di un ulivo, ti sdrai
Io voglio diventare grande

feriti da queste pistole in mano
a banditi che non vedi mai
se siamo o non siamo colpiti, rimane l’onore

proteggere il cuore
la parte migliore di noi
la parte migliore di noi

Tu da grande, dimmi, cosa farai
il cielo brucia di domande
di sogni amico mio
ne ho quanti ne vuoi
“Io voglio diventare grande”

La parte migliore di noi


 

TIFO PER TE – Niccolò agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – The Hills 

Così hai scommesso tutto su un’altra via
lasciando al tuo destino la strategia
Io tifo per te
Io tifo per te

E all’improvviso un tuono di verità
che per capire serve il tempo che ci va
Io tifo per te
Io tifo per te

E fino a stanotte che siamo già in due
è un muro dipinto di noi
Uno più uno non solo fa due
fa che andiamo avanti
fa che siamo in tanti

Si sfidano le bombe e i carri armati
con il sorriso muto degli alleati
Io tifo per te
Io tifo per te

E fino a stanotte che siamo già in due
è un muro dipinto di noi
Uno più uno non solo fa due
è guardare avanti
ora siamo in tanti

Si sfidano le bombe e i carri armati
con il sorriso grande degli alleati
Io tifo per te
Io tifo per te

E fino a stanotte che siamo già in due
è un muro dipinto di noi
Uno più uno non solo fa due
fa che siamo in tanti

E fino a stanotte che siamo già in due
è un muro dipinto di noi
Uno più uno non solo fa due
è guardare avanti
ora siamo in tanti


 

CONTA – Francesco Facchinetti
Autori: Niccolò Agliardi – The Hills

Conta, la voce più sottile.
Di chi vorrebbe dire ma
sfuma nel rumore.

Conta, la testa ed un cappello.
L’intelligenza e il bello e
chi li sa mischiare.

Conta la firma e la parola.
Di chi ne ha una sola e sa
da che parte stare.

Dimmi chi conta davvero.
Almeno.
Che forse mi addormento.
Dimmi chi conta davvero.
Adesso.
Che ho un braccialetto rosso anch’io.

Conta che quel giorno c’eri tu.
Quando mi hanno detto:
“questo è il fondo”
e il fondo era più giù.
Conta il tuo sorriso in faccia al mio.
Quando tu mi dai la mano e al polso
ho un braccialetto anch’io.
Ho un braccialetto rosso anch’io.

Conta. Chi lucida le foglie,
chi aspetta e le raccoglie e chi
bagna le radici.

Conta. Il canto della luna.
Che approva da lontano
tutto questo amore.

Conta che quel giorno c’eri tu.
Quando mi hanno detto:
“questo è il fondo”
e il fondo era più giù.
Conta il tuo sorriso in faccia al mio.
Quando tu mi dai la mano e al polso
ho un braccialetto anch’io.

Restami pure vicino. Restami pure vicino.
Che forse io non piango nemmeno.
Che forse io non piango nemmeno.
Che forse io non piango nemmeno.
Che forse io non piango più


 

IO NON HO FINITO – Niccolò Agliardi & The Hills
Autori: Niccolò Agliardi – Massimiliano Elli – Francesco Lazzari – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri – Andrea Torresani

Oh, oh, oh oh

Vedi la vita è una piuma
Si balla e si trema
Amore mio

Non sono per niente
Vicino a un addio
Non essere triste amore mio

Ci metto il coraggio
Che è parte del tuo

A volte ci perdiamo i sottotitoli del cuore
A volte ci perdiamo
A volte…

Io non ho finito
Io non ho finito

Oh, oh, oh, oh
Oh, oh, oh, oh

Guarda che cosa mi tocca
Cucirmi la pelle poi la bocca
Con gli occhi da grande
Più grandi di me
Vinciamo ai rigori
Io e te

Ci metto il coraggio
E il mio domani intero è questo tempo mezzo rotto
Ma nonostante tutto
Tutto…

Io non ho finito
Perché ho sete ancora
Io non ho finito
Fuori è primavera
Io non ho finito
Non ti lascio ora
Io non ho… finito

Oh, oh, oh oh,
Oh, oh, oh, oh
Oh, oh, oh, oh

Anche con i crampi con la fine sulla faccia
Col dolore che mi schiaccia e non lo sai
Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo
non ci lasceremo mai

Io non ho finito
Perché ho sete ancora
Io non ho finito

Anche con i crampi con la fine sulla faccia
Col dolore che mi schiaccia e non lo sai
Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo
non ci lasceremo mai

Oh, oh, oh, oh

Io non ho finito


 

LA PORTA – Niccolò Agliardi
Autori: Niccolò Agliardi – Andrea Torresani – Giacomo Ruggeri – Tommaso Ruggeri)

Vai, che tutto si compie per te
vai, che niente è sospeso
sempre ti sento
ma questo è il momento
di te…

Vai, che tutto diventa per te
vai, è solo una porta…
sita nel vento
ma questo è il momento
di te…

Vai, che tutto si compie per te,
vai che niente è in sospeso
vai che tutto è stupendo per te,
per te…


 

FIDATI – Arianna Roberts
Autori: Niccolò Agliardi – Edwyn Roberts – S. Marletta)

Tutto il tempo che serve
a una stella cadente
per spiarti da lì.

Tu che stavi aspettando
Ai confini del mondo,
un regalo così.

Fai come fosse vero.
Fidati del mistero.
Credi anche a te, se puoi.
Io non ho smesso, mai.

Tutto il tempo che serve
a una stella cadente
che si accorge di noi.

Che stavamo aspettando.
Che stavamo ballando.

Fai come fosse vero.
Fidati del mistero.
Credi anche a te, se puoi.
Io non ho smesso, mai.
Io non ho smesso.

(Se puoi…)
Fai come fosse vero.
Fidati del mistero.
Credi anche a te, se puoi.
Io non ho smesso, mai.

Tutto il tempo che serve
a un amore importante
a parlare per noi.

Tutto il tempo che serve
a capire che niente
è più forte di noi.

 

  
segui su: