BLONDE BROTHERS, i fratelli veneti che scalano le classifiche: ecco “Feeling Blue” (VIDEO e TESTO)

blonde_brothers

Oggi vi parliamo di una realtà musicale emergente che dopo una veloce ma sostanziosa gavetta è riuscita a piazzare un brano in testa alla classifica dei brani più scaricati dalla piattaforma iTunes.

Una vera e propria impresa, se si considera che i protagonisti sono due fratelli italiani, i Blonde Brothers, capaci di conquistare con la loro Feeling Blue, tanto le classifiche di vendita quanto il popolo web che li ha ricoperti di visualizzazioni.

Feeling Blue è stata lanciata venerdì 22 Gennaio, raccogliendo da subito consensi che sono andati aldilà di ogni più rosea previsione. Un successo raccolto con un brano scritto da Francesco e Luca Baù, i volti e le anime dei Blonde Brothers.

Una canzone prodotta in chiave Electro Country presso gli studi di registrazione Up Music da Enrico Kikko Palmosi, professionista noto anche per gli eccellenti progetti realizzati per i Modà ed Emma tra i tanti.

Al centro di questo singolo il tema della depressione e del malessere che deriva da una delusione d’amore. Sentimenti negativi che danno il via alla battaglia più importante, la vera sfida da vincere che è quella che ci vede contrapposti a noi stessi.

Lo sviluppo del brano presenta proprio l’evoluzione della negatività che nel finale trova il riscatto, la forza di abbandonarsi alle spalle il passato e di ricominciare nuovamente a vivere, riprendendo possesso della propria vita e della consapevolezza che porta serenità e voglia di ricominciare.

“A volte la vita è come una pillola amara da digerire ma una volta digerita si inizia veramente a vivere” affermano i fratelli Baù che con Feeling Blue scelgono di proporre in maniera quasi coraggiosa qualcosa di differente e originale rispetto alle novità musicali che affollano il mercato discografico.

Una scelta che ha pagato e non poco, trascinando il brano in un’ascesa all’interno della classifica di iTunes, arrivando alla posizione numero cinque e stazionando a lungo nelle prime 20 posizioni, dividendo la chart con nomi di veri big italiani e internazionali.
blonde

Un successo che si è replicato con la pubblicazione del video ufficiale di Feeling Blue, che in pochi giorni ha superato le 125’000 visualizzazioni sul canale YouTube della coppia di fratelli e musicisti.

BLONDE BROTHERS – FEELING BLUE – VIDEO

CHI SONO I BLONDE BROTHERS

I Blonde Brothers nascono artisticamente dalla fusione musicale di due fratelli Luca e Francesco Baù.Iniziano a scrivere canzoni in Italiano e Inglese sin dall’età di tredici anni, avvalendosi delle chitarre, il pianoforte e le loro voci. Nel 2012, dopo un lungo percorso di musica Live nei locali del Veneto, durante il quale alternano brani propri a cover, pubblicano il loro primo disco dal titolo Lights and Shadows, dove le luci e le ombre diventano metafora della vita, dell’amore e della società.

Nell’estate del 2012 i Blonde Brothers vincono il concorso Vociferando Festival di Bologna, accedendo alle fasi finali del Festival delle Arti, invitati e premiati dal cantautore Andrea Mingardi. Nel Marzo 2013 sono chiamati a presentare il loro disco a Melbourne in Australia in una serie di locali tra i quali il Veneto Club.

Nel Settembre 2013 partecipano ad Area Sanremo con il brano A lei, facendosi notare da vari produttori, discografici e professionisti del settore musicale.

A febbraio 2014 esce un nuovo Album dal titolo Brucia, sviluppato sul concept di quanto questo verbo si possa sposare con la realtà, un amore, un ricordo e la passione che i due fratelli Baù nutrono per la musica.

A luglio 2014 vengono scelti al Festival nazionale Wave Music Awards come gruppo spalla ad alcuni Big della musica italiana come Alexia, Moreno (vincitore di Amici 2013),  Nathalie ( vincitrice di X Factor), suonando a Ostia, Fiuggi e in varie città del Lazio.

Nel frattempo pubblicano la canzone Mamma Heya con il Dj Aletanz e fondendo chitarra acustica e doppie voci al genere dance.

A Settembre 2014 partecipano al Festival delle Generazioni di Firenze suonando davanti a una giuria di esperti del settore come Mogol e Simone Cristicchi, vincendo una borsa di studio per il famoso CET, scuola fondata dal grande paroliere Mogol.

A Ottobre 2015 pubblicano in collaborazione con i The Dust Realm la colonna sonora di The Path, un viaggio musicale tra le foto di tre grandi artisti della fotografia naturalistica: Augusto Rigoni, Silvano Fabris e Gianluca Stella.

Nel Gennaio 2015 pubblicano un nuovo singolo dal titolo Fly your mind con musica di Alessandro Margozzi e testo dei Blonde Brothers e Gloria Bonaveri, finalista per ben due volte a Sanremo.

A Novembre 2015 i Blonde Brothers sono tra i 16 finalisti di Amici Casting, arrivando dopo una dura selezione tra migliaia di partecipanti ad un passo dall’ingresso nella scuola di spettacolo televisiva più importante del nostro paese.

Prima di lasciarvi al testo di Feeling Blue, vi ricordiamo che per conoscere ancora meglio l’offerta musicale dei Blonde Brothers, potete collegarvi alla pagina Facebook (che trovate QUI) o seguire il loro profilo Twitter (QUI).

BLONDE BROTHERS – FEELING BLUE  – TESTO

It’s a bitter pill to take, that’s life
Every sip a new image, your face.

But my skin got strong,
Tasted mud too long.
There is dawn again in me.
I breathe, I live…

Feeling blue, Feeling blue
Let me live again…
Feeling blue, Feeling blue
Let me be a man… again

Falling back into despair, your eyes
Lights are on but I am blind, tonight

Someone’s at my door
It’s my courage saying
Leave your fears and start anew
You breathe, you see…

Feeling blue, Feeling blue
Let me live again…
Feeling blue, Feeling blue
Let me be a man… again

You said (sed) I love you a thousand times
You made your choices, get out I live

Feeling blue, Feeling blue
Let me live again…
Feeling blue, Feeling blue
Let me be a man… again

Feeling blue, Feeling blue
Let me live again…
Feeling blue, Feeling blue
Let me be a man… again

It’s a bitter pill to take, that’s life.

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: