ANTEPRIMA VIDEO esplode l’anima punk dei BLAK VOMIT: ecco “Licenziato al volo”

blak_vomit

Oggi vi proponiamo in anteprima una potente proposta musicale. Grazie al video di Licenziato al volo, le nostre pagine ospitano il ritorno in scena dei Blak Vomit. Una realtà musicale ben nota nell’ambiente, che trova nuovo slancio nel proporre la propria personalità punk rock attraverso questa nuova canzone.

Un pezzo che diventa il motore del ritorno sul palco di Jena, Sabo (Stefano Sabotig) al basso, Soflan (Marco Gallazzi) alla chitarra e Derrik (Derrik Bonucci) alla batteria.

Licenziato al volo anticipa l’uscita del nuovo disco dei Blak Vomit, puntando sulla prestigiosa produzione di Stefano Giungato (già al lavoro con Edoardo Bennato, Nesli e molti altri) oltre che sul lancio del video ufficiale, che ben trasferisce in immagini il senso di questo brano e dell’intero progetto.

Per farci raccontare il sapore di questo lavoro abbiamo raggiunto Jena Favero, frontman dei Blak Vomit e protagonista negli scorsi mesi dell’esordio solista con il disco Bruklin (ve ne abbiamo parlato QUI e  QUI).

INTERVISTA

Oggi presentiamo in anteprima il video di Licenziato al volo. Mi racconti questo brano? 

Ho trovato la melodia e le parole nello stesso momento. Poi ho raddrizzato il tiro nel testo inserendo la frase “Licenziato al volo” ed è stata la morte sua. Parla di sensazioni tese, esami da superare, soldi da trovare, lavori da non perdere. È la sfida della vita.

Il pezzo vede la produzione di Stefano Giungato. Come è nato questo sodalizio?

Con Stefano ci siamo trovati nello stesso studio di registrazione nel momento giusto all’Indiehub, Chinatown milanese. È lo stesso studio dell’album Bruklin. Gli ho fatto sentire il provino di Licenziato al volo e 10 giorni dopo l’avevamo già registrata. Ha capito le nostre esigenze, le intenzioni, c’è stato feeling e abbiamo registrato tutto l’album con lui.

Un ritorno in scena con un tema importante e una direzione musicale molto ben definita. Con quale stato d’animo i Blak Vomit si propongono oggi al pubblico?

Ci mettiamo la faccia con le nostre canzoni, i live e i video. La nostra faccia di adesso, senza menate. Ci sentiamo forti.

La scena musicale è cambiata molto dai vostri inizi. Oggi ci sono degli aspetti che vi spaventano?

Ora c’è più quantità e meno passione. E quello che conta è la passione, in ogni cosa.

Il singolo anticipa il nuovo disco dei Blak Vomit. Quando e cosa potremo ascoltare?

L’album è pronto al 90%. Stiamo già pensando al prossimo singolo e video… e a me piace la primavera, anche se pioverà ogni tanto.

Mi racconti del video realizzato per il lancio di Licenziato al volo? 

Il calcio di rigore ha tre cose che ci sono nel testo della canzone: la sconfitta, la vittoria e una perfida incertezza. Marta (Fabris, la protagonista della clip ndr) è una vera giocatrice e si vede, perché è convinta, ha la faccia giusta, interpreta l’intenzione del pezzo essendo se stessa. Le abbiamo dato un campo, la palla, una porta e a lei non restava che divertirsi.

Quando potremo ascoltare la nuova musica dei Blak Vomit dal vivo?

La prima data dopo l’uscita del video è sabato 11 febbraio al Bloom di Mezzago (MI): un tempio dei live.

Per maggiori informazioni sugli appuntamenti live e sull’attività dei Blak Vomit potete avvicinarvi ai loro canali social. QUI trovate la pagina Facebook. QUI il sito ufficiale.

Ma ora è tempo di mostrarvi in anteprima il video di Licenziato al volo.

LICENZIATO AL VOLO – ANTEPRIMA VIDEO

 

Il videoclip Licenziato al Volo sarà online su Youtube dal 3 febbraio 2017.
Protagonista: Marta Fabris.
Blak Vomit: Jena (Gianluca Favero), Sabo (Stefano Sabotig), Soflan (Marco Gallazzi), Derrik (Derrik Bonucci).
Riprese: Marta Andreose.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: